music won't save you

suggestioni musicali a cura di raffaello russo

greg_haines_moments_eludingGREG HAINES – Moments Eluding
(Kning Disk, 2012)

Ancora concentrato su un approccio non accademico alla modern classical, Greg Haines pubblica per la serie di “piano solo” della svedese Kning Disk mezz’ora di esecuzioni solitarie registrate insieme a Peter Broderick.

Costituito da frammenti improvvisati e da ponderate composizioni, “Moments Eluding” attesta il processo evolutivo di Haines, che proprio nell’essenzialità di un pianoforte ora placido e minimale, ora vivace e impetuoso, spoglia le sovrastrutture sintetiche degli esordi.

Il lavoro si apre infatti con la rivisitazione di un brano dell’esordio “Slumber Tides”, per chiudersi con la prima pièce pianistica scritta dal musicista inglese, ripercorrendone la parabola in compunte variazioni di austero minimalismo.

(pubblicato su rockerilla.com)

http://greghaines.wordpress.com/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 10 febbraio 2013 da in recensioni 2012 con tag , , , , , , , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: