music won't save you

suggestioni musicali a cura di raffaello russo

JONATAN NÄSTESJÖ – There Is An End In Everything That Comes Into Being
(Nytt Arkiv, 2018)

Il titolo esistenzialista del nuovo lavoro solista di Jonatan Nästesjö non risponde a un mero vezzo comunicativo, bensì ne ripercorre la travagliata storia – che comprende il furto del computer contenente i brani che l’avrebbero dovuto comporre – diventata nel frattempo traccia narrativa di una narrazione umana condivisa. Scandito nei titoli dei brani, intervallati da quattro pièce per organi, pervade dall’inizio alla fine il lavoro dell’artista svedese che, cinque anni dopo la collaborazione con David Wenngren in “Below”, confeziona un’intensa opera a cavallo tra la composizione neoclassica e la ricerca di un’ambience al tempo stesso dinamica e riflessiva.

Tutto fuorché cerebrale, il lavoro innesta su prolungati impulsi organici e sparse armonie pianistiche un pullulante microcosmo di echi e frequenze, variamente modulate fino a lambire la distorsione. Piuttosto che costruire intricate cattedrali di suono, Nästesjö concentra la propria elaborazione sugli aspetti di più immediato impatto percettivo di brani che si sviluppano con estrema gradualità, spaziando tra i due e gli oltre otto minuti, offrendo un ideale complemento percettivo a meditazioni (quelle sì) esistenziali, connaturate a una sensibilità serenamente nordica.

https://jonatannastesjo.bandcamp.com/

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: