DR – Melancholie (Rusted Tone, 2019) Chi ha seguito l’itinerario di ricerca sonora condotto negli ultimi anni da Dominic Razlaff sotto la sigla DR ne conosce senz’altro l’attenzione rivolta alla combinazione di field recordings e altre fonti concrete con la composizione ambientale. Desta tuttavia una certa sorpresa ritrovare la rigorosa razionalità creativo dell’artista tedesco in…

VALOTIHKUU – By The River (Hidden Vibes, 2019) Sotto l’alias Valotihkuu, Denis Davydov dispensa frequenti bozzetti elettro-acustici radicati nella contemplazione e nell’esplorazione di paesaggi naturali. Gran parte delle creazioni dell’artista russo è semplicemente resa disponibile in formato digitale attraverso la sua pagina Bandcamp ma, come già avvenuto lo scorso anno con “Fragile Melodies”, alcune di…

[streaming] Vetiver – To Who Knows Where

The first single off Vetiver’s forthcoming album ‘Up On High’, out November 1st on Mama Bird Recording Co. Vetiver is the long running stage and recording name of San Francisco’s Andy Cabic, who since 2003 has released over 6 albums and toured around the world supporting artists such as Wilco, The Shins, Fleet Foxes and…

THE REDS, PINKS & PURPLES – Anxiety Art (Pretty Olivia, 2019) L’acuta sensibilità di osservazione e la naturale propensione per una poetica della quotidianità da parte di Glenn Donaldson (Skygreen Leopards, Art Museums) si coglievano già nelle immagini di semplici edifici urbani finora associate alla manciata di singoli digitali rilasciati negli ultimi mesi sotto la…

FRANCESCO MARIA NARCISI – Wanderer (Unknown Tone, 2019) La frequente connessione con lo spazio delle opere di sperimentazione sonora assume nel nuovo lavoro di Francesco Maria Narcisi un significato al tempo stesso simbolico e tangibile. Si tratta tuttavia non già soltanto di spazi fisici, ma anche e soprattutto di un ventaglio di percezioni individuali rifuse…

MADDER ROSE – To Be Beautiful (Trome, 2019) Desta sempre una certa impressione trovarsi in presenza di un nuovo lavoro di una band assente dalle scene da vent’anni, sia quando si tratta di una tra quelle che hanno impresso la propria impronta nella temperie musicale degli anni Novanta, sia quando il ritorno in questione appartiene…

[video of the week] Sumie – Moon

Taken from “Mirou” EP, released digitally September 13th 2019 via Bella Union. Having released her sophomore album back in late 2017, Sumie has today announced the release of her upcoming EP titled ‘Mirou’ which features five brand new tracks. The first track to be shared from the EP is ‘Moon’, described by Sumie as “a…

RUTH GARBUS – Kleinmeister (Orindal, 2019)* Non è un semplice album di cantautorato femminile il secondo lavoro sulla lunga distanza di Ruth Garbus, artista del Vermont che da solista ha pubblicato un altro paio di Ep nel corso di oltre un decennio, nel quale è stata tra l’altro voce e batterista degli Happy Birthday, band…

SKYPHONE – Marsh Drones + Hildur (Lost Tribe Sound, 2019) Tutto fuorché limacciose sono le acque del quinto album del terzetto Skyphone, appunto ispirato e originato dai paesaggi paludosi della zona sud-occidentale della parte peninsulare della Danimarca. Intorno ai field recordings raccolti in quei luoghi Keld Dam Schmidt, Mads Bødker e Thomas Holst hanno ricostruito…

[streaming] Serafina Steer – Provides Common Ground

Taken from “The Mind is Trap”, out September 27th via Vitamin Concept Records. “A solitary glass bead game of an album,” is how English composer Serafina Steer describes her new solo record, The Mind is a Trap. Like the classic novel by Herman Hesse, Steer’s music offers a kind of crystalline grace, richly allusive and…

EMANUELE ERRANTE – This World (Whitelabrecs, 2019) Come da lui stesso anticipato in una recente intervista, Emanuele Errante non ha inteso replicare la lunga assenza dalle produzioni soliste intercorsa prima di “The Evanescence Of A Thousand Colors”. A nemmeno un anno da quel lavoro, il compositore napoletano torna a sviluppare un messaggio complementare a quelli…

DARREN HARPER – Paths (Shimmering Moods, 2019) Un ventaglio di sensazioni stagionali si dipana dagli itinerari sonori raccolti da Darren Harper nel suo nuovo lavoro, non a caso intitolato “Paths”. I sentieri tracciati dall’artista del Colorado attraversano idealmente ovattati paesaggi innevati, boschi frondosi e pullulanti atmosfere primaverili, che riecheggiano in prolungate istantanee scolpite da un…

[streaming] Jim Perkins – Held

“Held” is the opening track and first single from “Pools”, releases October 3rd 2019 via Bigo & Twigetti. Composed, recorded and produced by Jim Perkins Clarinet and bass clarinet – Katy Ayling The track exploits simple instinctive harmonic lines and strong dynamic contrasts to bring out powerful clashes between the overtones in each of the…

JUMPEL – Cabogato (Hidden Shoal, 2019) Ben sei anni sono trascorsi dall’ultima manifestazione di Joachim Dürbeck sotto l’alias Jumpel. Mentre in quell’occasione (“Bloc4”) l’artista tedesco aveva orientato la sua tavolozza elettronica alla rappresentazione di spazi antropizzati, il suo quinto album “Cabogato” discende invece dall’osservazione di ben più ariosi paesaggi naturali. Nel condensarne in suono immagini…

[streaming] Itasca – Bess’s Dance

“Bess’s Dance” is the first single out of “Spring”, the new album by Itasca, out November 1st via Paradise of Bachelors. In the fall of 2017, a year after the release of her acclaimed 2016 album “Open to Chance“, Kayla Cohen, the songwriter and guitarist who records and performs as Itasca, left her home in…

ANOICE – Ghost In The Clocks (Ricco, 2019) Gli eventi susseguiti al terremoto che ha colpito il Giappone nel 2011 sono stati decisivi nella definizione della sensibilità umana e creativa degli Anoice; immediatamente dopo quel periodo, l’ensemble guidato da Takahiro Kido e Yuki Murata aveva licenziato un lavoro di epica solennità orchestrale, “The Black Rain”…

HENRIK LINDSTRAND – Nattresan (One Little Indian, 2019) Come per tanti altri compositori contemporanei, anche per Henrik Lindstrand il pianoforte costituisce non soltanto base creativa attuale ma soprattutto primaria fonte di personale formazione musicale. Così, per il suo secondo lavoro solista l’artista svedese ha scelto di tornare all’essenziale immediatezza espressiva dello strumento, scegliendo le ore…

[streaming] Rachael Dadd – Cut My Roots

Taken from Rachael Dadd‘s new album “FLUX” – which is out 08 November 2019 via Memphis Industries. “Starting out as a solitary trickling stream of songs and then growing in momentum through some life-affirming collaborations, “Flux feels” ready to fledge at this timely time. It’s been quite a journey, and not just the making of…