music won't save you

suggestioni musicali a cura di raffaello russo

RUBY HAUNT – Tiebreaker
(Self Released, 2020)*

Fin dall’iconografia che abitualmente accompagna la loro musica, un tipico immaginario da provincia americana fa da sfondo alle compassate creazioni del duo californiano formato da Wyatt Ininns e Victor Pakpour. Lo si percepisce immediatamente, ancora una volta, dalla copertina digitale associata al loro quarto album “Tiebreaker”, che va ad aggiungersi a una lunga serie di tracce dispensate dai due musicisti in rete a cadenze irregolari.

La rilassatezza e l’apparente ordinarietà della vita in un medio centro della west coast appaiono sempre più i contesti ideali nei quali hanno preso forma, in maniera pressoché casalinga, canzoni dai tempi invariabilmente rallentati, come avvolte da una sottile patina di torpore, appena smossa da melodie arpeggiate e parti vocali di trasognata delicatezza. Tutti questi elementi ricorrono ancora negli otto brani compresi nell’agile scaletta di “Tiebreaker”, nei quali Ininns e Pakpour sviluppano in maniera più definita il proprio songwriting dimesso, proiettandolo su fondali di atmosfere languide e ovattate, che tuttavia trasmettono scorci di fragile calore umano.

Rispetto ai riverberi notturni del precedente “The Middle Of Nowhere”, il nuovo lavoro si concentra maggiormente sugli aspetti di una scrittura sostenuta da soluzioni acustiche (chitarra e pianoforte), ma che non rinuncia a sfumate cadenze di un’elettronica casalinga e ad effetti impiegati in maniera tuttavia estremamente misurata. Le malinconiche riflessioni del duo sono dunque nell’occasione tradotte in prevalenza in vere e proprie “canzoni”, dai contorni sempre umbratili eppure dotate di una rinnovata vivacità ritmica e di melodie piacevolmente scorrevoli, che alimentano l’accessibilità di un intimismo mai come adesso proiettato verso la condivisione, in qualsiasi periferia dell’anima.

*disco della settimana dal 27 luglio al 2 agosto 2020

https://www.facebook.com/rubyhaunt

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 27 luglio 2020 da in recensioni 2020 con tag , , , , , , , , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: