JOHN BENCE
Love
(Thrill Jockey, 2020)

Non ci si lasci condizionare dal titolo: non vi è nulla di melenso (anzi, nemmeno di particolarmente romantico) nel debutto del compositore bristoliano John Bence. Presentato come lavoro sulla “lunga distanza”, con i suoi dieci brani, “Love” supera appena i venti minuti di durata, offrendo tuttavia un’esaustiva introduzione alle sue improvvisazioni pianistiche.

Riempiendo di ampi silenzi gli spazi tra i riverberi di note gravi e dagli incastri spesso dissonanti, Bence dà luogo a un microcosmo al tempo spesso vibrante e ovattato, che un’alternanza di iterazioni, dialoghi e occasionali progressioni riempie di una costante tensione tra stasi e movimento.

(pubblicato su Rockerilla n. 484, dicembre 2020)

https://www.facebook.com/iamjohnbence

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.