CALMING RIVER
Dead Bluebottles Supine
(Dendron, 2021)*

È stata davvero molto lunga e tortuosa la strada che ha condotto Joshua Brain al debutto sulla lunga distanza sotto l’alias Calming River. Eppure, i sei anni trascorsi dall’intenso Ep “The Ones That We Left Behind” non sono stati del tutto silenti, ma anzi costellati di collaborazioni, singoli e canzoni sparse rilasciate attraverso la pagina Bandcamp del musicista che divide la propria attività tra Londra e la Danimarca.

Così, è finalmente giunto il momento di “Dead Bluebottles Supine”, la cui uscita è stata peraltro ulteriormente procrastinata negli ultimi mesi. Il lavoro condensa in una coesa galleria di quaranta minuti tutti i caratteri espressivi che avevano segnalato la sensibilità dell’artista inglese negli ultimi anni, del tutto coerente con l’alias prescelto per le sue creazioni. Non soltanto placida introspezione e atmosfere ovattate connotano tuttavia i brani di “Dead Bluebottles Supine”, scanditi da un picking acustico fluido e vellutato al quale si affiancano tuttavia arrangiamenti di archi e percussioni e persino qualche inquieta deviazione elettrica, che a tratti fende il mood prevalentemente umbratile dei brani.

Brain dimostra infatti di non essere un semplice cantautore intimista, tanto per varietà di suono e soluzioni quanto per il tono al tempo stesso sommesso e tenebroso delle sue interpretazioni. Scrittura d’autore e ambientazioni di soffuso calore elettro-acustico si avvicendano in delicata alternanza lungo tutto il corso dell’album, che presenta parti strumentali non meno espressive rispetto a una scrittura densa di pathos, sul filo di una tensione quasi sempre repressa, liberata soltanto nella progressione elettrica che corona l’articolato singolo “Boats”. Songwriting riflessivo, cadenze rallentate, timbriche oscure, arpeggi cristallini e minimali arrangiamenti da camer(ett)a sono solo alcuni degli aspetti che rendono l’espressione di Joshua Brain estremamente intensa e personale, da assaporare con calma lungo tutte le multiformi pieghe di un debutto cesellato con cura nel lungo tempo necessario a un’ispirazione autentica, incontaminata.

*disco della settimana dal 7 al 13 giugno 2021

https://www.facebook.com/Calmingriver

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.