JULIEN BAKER – Sprained Ankle (6131 Records, 2015) Non ci si lasci ingannare dall’aspetto ancora adolescenziale ritratto sulla copertina, né dalla basilare formula incentrata su voce e chitarra prescelta per raccontare storie impregnate delle tenebrose profondità dell’animo che non ci si aspetterebbe, appunto, da una ragazza che compie vent’anni nello stesso periodo in cui pubblica il…