music won't save you

suggestioni musicali a cura di raffaello russo

9T ANTIOPE & SIAVASH AMINI – Harmistice (Hallow Ground, 2019) Non è certo una novità l’incredibile vitalità della scena sperimentale iraniana, costituita come poche altre da contatti e intersezioni tra … Continua a leggere

13 giugno 2019 · Lascia un commento

LUKE SANGER – Ancient Pathways (Serein, 2019) Al pari dei rivoli policromi del suo artwork, ideato dall’artista visuale norvegese Ole Ødegaard, i brani di “Ancient Pathways” seguono percorsi eccentrici, risultanti … Continua a leggere

29 maggio 2019 · Lascia un commento

CHELIDON FRAME – NowHere Nowhere NoWhere (Sounds Against Humanity, 2019) Da ormai qualche anno Alessio Premoli sta conducendo sotto l’alias Chelidon Frame un interessante processo di ricerca applicato a paesaggi … Continua a leggere

25 maggio 2019 · Lascia un commento

MIKE DONOVAN – Exurbian Quonset (Drag City, 2019) Se, nel mordi-e-fuggi che caratterizza l’odierna fruizione della musica, l’ascoltatore da fast food si fermasse al brano di apertura del terzo disco … Continua a leggere

24 maggio 2019 · Lascia un commento

RICHARD SKELTON – Border Ballads (Corbel Stone Press, 2019)* Sono trascorsi esattamente dieci anni da quando, con la pubblicazione di “Landings” la musica di Richard Skelton affiorava dalla sua condizione … Continua a leggere

20 maggio 2019 · Lascia un commento

TRANSTILLA – Transtilla I (Opa Loka, 2019) Nella piccola ma attiva scena sperimentale olandese, intersezioni creative e collaborazioni sono all’ordine del giorno (basti pensare a FEAN, Piiptsjilling e agli innumerevoli … Continua a leggere

19 maggio 2019 · Lascia un commento

LOGOUT – N91° (Tiny Room, 2019) Una storia di fantascienza, un lungo percorso creativo e un’ambiziosa ibridazione di linguaggi trovano sintesi in “N91°”. Si tratta del terzo lavoro del solitario … Continua a leggere

19 maggio 2019 · Lascia un commento