[video of the week] Katie Lou McCabe – Evanescence of Colour

Katie Lou McCabe exists in a formless freedom, a chaotic synchronicity of experimental harmony. Reminiscent of everything from Talk Talk to Warpaint, Sonic Youth to The Incredible String Band, she effortlessly blends elements of psychedelia, folk and shoegaze. Her sound comes from a place of pure exploration, of childlike play, of joy and learning. Her…

BLESSED ARE THE HEARTS THAT BEND Sadness Be Damned (Spectral Industries, 2022) Mai come nel caso di Luke Seomore l’aggettivo “cinematico” è adeguato a descrivere la sua musica. La sua attività di compositore è infatti parallela a quella di regista cinematografico e televisivo. Quelle da lui realizzate sotto la denominazione Blessed Are The Hearts That…

AIDAN BAKER You Are All At Once (Somewherecold, 2022)* Non capita molto di frequente che sulle sperimentazioni di Aidan Baker si innesti l’elemento vocale; quando succede, tuttavia, si assiste ad autentiche trasfigurazioni della sua pratica creativa, abitualmente concentrata su una materia chitarristica astratta e spesso rumorosa. Nonostante la ricerca sonora pura dell’artista canadese si sia…

SVARTE GREINER Devolving Trust (Miasmah, 2022) Quella di Erik K Skodvin, in particolare sotto le spoglie del suo tenebroso alter-ego Svarte Greiner, non è musica che abitualmente si presti all’esecuzione dal vivo. Eppure, i due lunghi brani che formano “Devolving Trust” hanno tratto le mosse proprio da registrazioni in presa diretta, catturate in sotterranei berlinesi…

[video of the week] Jolanda Moletta – Spell II: Daydream and Nightbloom

Video premiere of “Spell II: Daydream and Nightbloom”, taken from “Nine Spells”, out July 5th 2022 via Ambientologist. “Nine Spells” is a collection of vocal-only compositions by experienced vocalist and multimedia artist Jolanda Moletta, a musical tribute to nine of her female ancestors. She describes the inspiration for the track and the video below: “If…

RICHARD SKELTON A Guidonian Hand (Aeolian, 2021) La nuova emissione dall’isolamento scozzese di Richard Skelton raccoglie una sequenza di dieci tracce tra loro interconnesse, registrate nel corso dell’ultimo biennio. Al centro della sua ricerca sonora permane sempre il violoncello, dal suono variamente filtrato e spesso distorto, accanto al quale in “A Guidonian Hand” prendono forma…

ROB BURGER Marching With Feathers (Western Vinyl, 2022)* A buona ragione definibile un “virtuoso” della tastiera (impiegata per installazioni artistiche e colonne sonore, ma anche in collaborazioni che spaziano da John Zorn a Laurie Anderson fino ad Iron & Wine), Rob Burger ne stacca pe una volta idealmente la spina nel suo nuovo lavoro, incentrato…

SAFFRONKEIRA + SIAVASH AMINI The Faded Orbit (Denovali, 2021) L’incontro a distanza tra Eugenio Caria e Siavash Amini mette a confronto due tecniche di ricerca sonora e, soprattutto, due sensibilità affini. Incentrato sul tema “hauntologico” per eccellenza della memoria intesa su diversi piani sensoriali, “The Faded Orbit” lo svolge in sei densi movimenti nei quali…

GYÐA VALTÝSDÓTTIR Ox (DiaMond, 2021) L’esperienza giovanile nei Múm, la formazione accademica e le innumerevoli collaborazioni hanno reso estremamente articolato il profilo artistico di Gyða Valtýsdóttir, che dopo vari cambi di denominazione si manifesta nel quarto album solista a suo nome. Realizzato tra New York e l’Islanda con la partecipazione di numerosi musicisti connazionali (da…

DANIEL BLUMBERG The World To Come (Original Motion Picture Soundtrack)  (Mute, 2022) Non è una colonna sonora come tante quella realizzata da Daniel Blumberg per la pellicola di Mona Fastvold, presentata all’ultimo festival del cinema di Venezia e ambientata nella campagna newyorkese dell’Ottocento. Nei ben ventiquattro brani che la compongono, convivono infatti elementi romantici ma…

MAYA SHENFELD In Free Fall (Thrill Jockey, 2022)* Il crocevia berlinese di suoni e culture ha accolto Maya Shenfeld un paio d’anni fa, trasformandola in musicista a tutto tondo, dopo una formazione da chitarrista classica ed esperienze punk. Sperimentazione e spontaneità espressiva convivono nelle sette tracce del suo debutto “In Free Fall”, in equilibrio tra…

[video of the week] Keeley Forsyth – I Stand Alone

Taken from Keeley Forsyth’s sophomore album “Limbs”, released February 25th 2022 via Leaf Label. Keeley Forsyth’s 2020 debut album found an elemental voice ringing out from beneath the rubble. Understated but devastating, “Debris” was a breakout success, with features and prominent end of year placements from The Guardian, the Quietus, Loud and Quiet, The Line…

PORYA HATAMI 32892 (Playneutral, 2021)* L’inquietudine che da qualche tempo affiora sempre più di frequente sulla superficie dei lavori di numerosi sperimentatori sonori iraniani pervade anche la nuova proposta di Porya Hatami, probabilmente l’artista di quella cerchia dalla tavolozza più delicata e orientata a un naturalismo costellato da frammenti acustici. Pur muovendo da presupposti creativi…

HANNES BUDER Outside Words (Laaps, 2021)* Sempre più spesso, le proposte che destano maggiori spunti di interesse tra le numerose che muovono da una base strumentale classica sono quelle in qualche misura oblique e comunque non convenzionali per elementi costitutivi e modalità di realizzazione. Tra queste si può ascrivere senz’altro l’ultima opera del navigato musicista…

SNOWDROPS Inner Fires (Forwind, 2021) Tra album solisti e la recente esperienza di Theodore Wild Ride, per Christine Ott è un periodo creativo estremamente florido. A dimostrarlo è anche la seconda tappa della collaborazione della musicista francese con il polistrumentista Mathieu Gabry a nome Snowdrops, articolata in quattro lunghi movimenti incentrati sul dialogo tra le…

RESINA Speechless (130701 / FatCat, 2021) A definire la composizione contemporanea, distinguendola dal classicismo di maniera, non è la strumentazione ma soprattutto l’approccio. Dimostrazione lampante di ciò proviene dal terzo lavoro di Karolina Rec sotto l’alias Resina: benché elemento centrale di “Speechless” resti il suo violoncello, supportato da un coro di ventitré elementi, le rispettive…

[streaming] Robert Stillman – Cherry Ocean

Taken from “What Does it Mean to Be American? “, out January 21st 2022. On January 21, 2022, Orindal Records (US) & KIT Records (UK) will co-release two albums by genre-defying, US-born, UK-based composer & multi-instrumentalist Robert Stillman: “What Does It Mean to Be American?” & “Portals (2022 Remaster)”. “What Does It Mean” to Be…

WILLIAM RYAN FRITCH Built Upon A Fearful Void (Lost Tribe Sound, 2021) Anche per un artista prolifico come William Ryan Fritch, alcune opere assumono un valore particolare. Il doppio album “Built Upon A Fearful Void” lo fa sia per estensione, sia per gli otto anni di accidentata elaborazione che vi hanno presieduto, dai quali è…

[video of the week] Maya Shenfeld – Body, Electric

Taken from “In Free Fall”, out on January 28th 2022 via Thrill Jockey. Video directed by Pedro Maia. Berlin-based composer and sound artist Maya Shenfeld’s music draws from both a classical tradition and experimental electronic techniques, blurring the boundaries between digital synthesis and organic sounds. This contrasting approach is shared with filmmaker Pedro Maia, whose…