music won't save you

suggestioni musicali a cura di raffaello russo

[streaming] Caitlin Pasko – Horrible Person

Caitlin Pasko – the Brooklyn-based singer-songwriter, piano player, and weaver of dreamy, elegiac meditations – has announced the impending release of her new album “Greenhouse”, out August 28 on Whatever’s … Continua a leggere

2 luglio 2020 · Lascia un commento

JARMO HUHTA – Midair (Midira, 2020) Una serie ininterrotta di intersezioni tra linguaggi e tecniche esecutive caratterizza l’opera più recente del sound artist finlandese Jarmo Huhta (Twile). Impiegando una varietà … Continua a leggere

26 giugno 2020 · Lascia un commento

NIMH & RAPOON – Post​-​Folk Lore Vol​.​1 (Winter-Light, 2020) Il richiamo alla tradizione, con tanto di probabile calembour, nel titolo del lavoro che segna l’incontro tra Giuseppe Verticchio (Nimh) e … Continua a leggere

20 giugno 2020 · Lascia un commento

YAIR ELAZAR GLOTMAN & MATS ERLANDSSON – Emanate (130701 / Fat Cat, 2020) Entrambi musicisti prolifici e inclini alle collaborazioni, Yair Elazar Glotman e Mats Erlandsson hanno intrapreso cinque anni … Continua a leggere

13 giugno 2020 · Lascia un commento

DRAB CITY – Good Songs For Bad People (Bella Union, 2020)* Curiosa la storia e decisamente particolare il modo di presentarsi di quello che viene a tutti gli effetti introdotto … Continua a leggere

8 giugno 2020 · Lascia un commento

MACHINEFABRIEK & ANNE BAKKER – Oehoe (Where To Now?, 2020) Le pratiche sperimentali di Rutger Zuydervelt e della violinista Anne Bakker, diverse per origine e mezzi impiegati, tornano nuovamente a … Continua a leggere

7 giugno 2020 · Lascia un commento

ATTILIO NOVELLINO – Strängar (Forwind, 2020) Non è solo la cadenza delle sue pubblicazioni, senz’altro meno frequente rispetto a quella di tanti artisti sperimentali, a caratterizzare la ricerca sonora di … Continua a leggere

6 giugno 2020 · Lascia un commento

KAITLYN AURELIA SMITH – The Mosaic Of Transformation (Ghostly International, 2020) Come le onde del suo Buchla si muovono invisibili nell’aria, così Kaitlyn Aurelia Smith introduce in “The Mosaic Of … Continua a leggere

28 maggio 2020 · Lascia un commento

MORGEN WURDE – Für Immer (Off Rec., 2020) In un panorama neoclassico affollato da proposte di minimalismo dall’impatto immediato, Wolfgang Röttger si muove in direzione radicalmente contraria. Alla complessità tematica … Continua a leggere

23 maggio 2020 · Lascia un commento

CEEYS AND CONSTANT PRESENCE – Thesis 017 (Thesis Project, 2020) Il duo cameristico dei fratelli Sebastian e Daniel Selke e quello di recente costituzione tra Peter Broderick e Daniel O´Sullivan … Continua a leggere

20 maggio 2020 · 1 Commento

TEXTILE RANCH – Ombilical (Second Language, 2020) Calato il sipario, ormai tre anni fa, sulla straordinaria avventura di Piano Magic, Glen Johnson non ha certo abdicato alla propria passione per … Continua a leggere

8 maggio 2020 · Lascia un commento

[streaming] Animal Hospital – Fatigue

Full streaming premiere of the first Animal Hospital album in 10+ years from Boston, MA experimental artist Kevin Micka, out April 24th 2020 via Whited Sepulchre Records. “Fatigue” is a … Continua a leggere

23 aprile 2020 · Lascia un commento

ENDLESS MELANCHOLY – A Perception Of Everything (Sound In Silence, 2020) La propensione all’esplorazione di Oleksiy Sakevych trova applicazione parallela dal punto di vista personale e artistico; se sotto quest’ultimo … Continua a leggere

19 aprile 2020 · Lascia un commento

SYLVAIN CHAUVEAU – Life Without Machines (Flau, 2020) Le stazioni della via crucis raffigurate nella serie di dipinti in bianco e nero di Barnett Newman e il giardino delle pietre … Continua a leggere

17 aprile 2020 · Lascia un commento

SUFJAN STEVENS, LOWELL BRAMS – Aporia (Asthmatic Kitty, 2020) Da sempre, nei propri dischi, Sufjan Stevens è artista abituato a raccontare storie: che siano quelle legate ai luoghi e ai … Continua a leggere

10 aprile 2020 · Lascia un commento

GILROY MERE – Over The Tracks E.P. (Clay Pipe Music, 2020) I mezzi di trasporto, intesi sia nel loro senso materiale che quale simbolo di connessioni personali ed espressive, hanno … Continua a leggere

9 aprile 2020 · Lascia un commento

LEYA – Flood Dream (NNA Tapes, 2020) Esiste una sottile linea che nel corso degli ultimi anni connette alcune esperienze di minimalismo incentrato su una strumentazione classica; è una linea … Continua a leggere

8 aprile 2020 · Lascia un commento

IAN WILLIAM CRAIG – Red Sun Through Smoke (130701 / Fat Cat, 2020) Si apre con un conciso ma evocativamente obliquo pezzo a cappella il nuovo lavoro di Ian William … Continua a leggere

5 aprile 2020 · Lascia un commento

SEIGEN TOKUZAWA & MASAKI HAYASHI – Drift (Flau, 2020) Non è una dichiarazione d’intenti fine a se stessa la presentazione di “Drift” quale lavoro non incardinabile negli schemi definitori del … Continua a leggere

4 aprile 2020 · Lascia un commento