MIMSY Ormeology (Karaoke Kalk, 2021)* Un nuovo nome e nuove idee per una storia che viene da lontano: da Wechsel Garland a Mimsy, passando per 17 Pictures e Wunder, in oltre vent’anni di attività Jörg Follert ha coltivato diversi aspetti di quell’approccio tipicamente tedesco all’elettro-acustica (“indie-tronica”?), caratterizzato da creativi incastri sonori realizzati secondo un’attitudine tanto…

HAIKU SALUT The Hill, The Light, The Ghost (How Does It Feel To Be Loved?, 2021) Fin dal debutto (“Tricolore“, 2013), il terzetto femminile inglese Haiku Salut ha seguito traiettorie ellittiche attraverso classicismo, folk ed elettronica. In occasione del quinto album, Gemma Barkerwood, Louise Croft e Sophie Barkerwood hanno aperto il proprio microcosmo creativo al…

GALLOWGLAS I Dream I See You Hit The Water, I Dream I See You Change Your Mind (Lost Tribe Sound, 2021)* Quando musicisti in prevalenza dediti alla sperimentazione priva di parole si cimentano con contesti narrativi che le contemplano, succedono spesso delle magie. E quella del debutto – dal titolo chilometrico – del duo Gallowglas…

MATT EMERY Spotlight Series: Cello (Injazero, 2021) Il compositore inglese Matt Emery inaugura con il violoncello una nuova serie di “monografie sonore” dedicate ciascuna a un solo strumento. I sei studi raccolti nel mini album ad esso dedicato, eseguiti dall’amico e collaboratore abituale Fraser Bowles, mettono ciascuno in evidenza diversi profili timbrici dello strumento, secondo…

GLÅSBIRD Siberia (Whitelabrecs, 2021)* L’ideale atlante sonoro delle regioni artiche tracciato dai lavori del progetto Glåsbird giunge alla quinta tappa, che è anche la più estesa, tanto per riferimenti geografici quanto per durata. La “Siberia” rappresentata ed evocata nelle quindici nuove composizioni vive infatti al tempo stesso della sua dimensione inattingibile e della sua natura…

CALEB R.K. WILLIAMS Savage / Frost (The Eagle Stone Collective, 2021) Da qualche anno, intorno all’etichetta francese The Eagle Stone Collective si è coagulato un piccolo ma coeso cenacolo artistico, che opera negli spazi indefiniti (e desertici) tra americana atmosferica, sperimentazione dronica e composizione contemporanea. Suo ideale fulcro sono i copiosi lavori dell’enigmatico e barbuto…

MIRABAI CEIBA The Quiet Hour (Spirit Voyage, 2021)* Accanto al personale progetto acustico-atmosferico Aukai, Markus Sieber conduce da ormai tre lustri un interessante dialogo creativo con l’arpista e cantante Angelika Baumbach nel duo Mirabai Ceiba. Il comune denominatore è sempre costituito dalle corde acustiche, che si intrecciano e sovrappongono a creare filigrane armoniche dal respiro…

FRANCESCA GUCCIONE Muqataea (Whales, 2021) C’è un immediato riferimento alla propria terra e alle sue contaminazioni tra popoli e culture fin dal titolo del lavoro della compositrice e violinista modicana Francesca Guccione. “Muqataea” richiama infatti il termine arabo che indica la contea, poiché proprio un personale viaggio alla riscoperta della sua città natale è condensato…

SUNGAZE This Dream (Self Released, 2021)* Già un paio d’anni fa, con il debutto “Light In All Of It”, la band guidata dai coniugi Ian Hilver e Ivory Snow aveva incantato con la sua sorprendente miscela di sospensioni atmosferiche e flussi melodici eterei, che dispensavano magie dai sognanti echi shoegaze. L’attitudine dei Sungaze a una formula…

THE PHONOMETRICIAN El Mar Convertido en Oceano (Lost Tribe Sound, 2021) A poco più di due anni dall’incantevole “Mnemosyne”, torna a manifestarsi il progetto artistico di Carlos Morales, facendolo nella forma di un Ep di poco più di un quarto d’ora, ripartito in cinque cartoline acustiche a sfondo naturalistico. Come lo stesso titolo della raccolta…

DAMON & NAOMI A Sky Record (20|20|20, 2021)* La trentennale storia di Damon Krukowski e Naomi Yang si arricchisce di un nuovo tassello. Primo album vero e proprio dai tempi di “Fortune” (2015), “A Sky Record” permette di ritrovare l’incantata magia del duo in dieci nuove tracce che oltre agli abituali intrecci vocali e alle…

FRÉDÉRIC D. OBERLAND Même Soleil (IIKKI, 2021) Un itinerario attraverso luoghi abbandonati, guidato dalla sinestesia tra suoni e immagini: “Même Soleil” combina le fotografie di Gaël Bonnefon e le ardite divagazioni musicali di Frédéric D. Oberland (Oiseaux-Tempête, FOUDRE!, et al.). Abituato a spaziare tra densità rumorosa e ritualismo etnico, il poliedrico artista francese traccia un…

JAKOB LINDHAGEN & DAG ROSENQVIST Stadsbilder (Time Released Sound, 2021)* L’esperienza di produttore e compositore di Jakob Lindhagen e l’attitudine sperimentale alla collaborazione di Dag Rosenqvist si incontrano nelle dieci cartoline sonore di “Stadsbilder”. Come da titolo, si tratta di altrettanti “paesaggi urbani”, incorniciati da una stratificata congerie di suoni elettro-acustici, che alternano passaggi di…

ANDREW WASYLYK Balgay Hill: Morning In Magnolia (Clay Pipe Music, 2021) Dalla contemplazione di un presente sospeso a un viaggio immaginifico nello spazio e nel tempo: il nuovo lavoro di Andrew Wasylyk ha tratto spunto da un antico parco di Dundee dove il musicista scozzese ha trascorso le solitarie mattine primaverili dello scorso anno. Da…

JASON VAN WYK Threads (n5md, 2021)* Al quarto disco, il compositore sudafricano Jason Van Wyk lascia riaffiorare in maniera più evidente rispetto ai predecessori tratti della propria giovanile passione per l’elettronica e la trance. A quattro anni di distanza dall’ultimo “Opacity”, la componente acustica di pianoforte e terzetto d’archi non riveste più un ruolo centrale…

SIAVASH AMINI A Trail Of Laughters (Room40, 2021) Lontani sono i tempi dei luminosi riverberi chitarristici di “What Wind Whispered To The Trees” (2014) e della liquida declinazione drone-gaze di Siavash Amini. In continuità con i suoi lavori recenti, il presente dell’artista iraniano ne testimonia l’inquietudine individuale, acuita dall’isolamento e dalla compressione delle libertà contemporanea…

TJO Dispatches From The Drift (Orindal, 2021)* Esattamente un anno fa, Tara Jane O’Neil pubblicava “Songs For Peacock”, lavoro sorprendente sotto almeno due punti di vista: innanzitutto si trattava di una raccolta di cover di brani degli anni Ottanta, ampiamente incentrati sull’uso dei synth, inoltre per la prima volta in quasi trent’anni veniva identificato con…

DUSTIN O’HALLORAN Silfur (Deutsche Grammophon, 2021) Un altro “compositore moderno” sbarca su Deutsche Grammophon, sempre più sensibile ad accogliere proposte al di fuori dei classici circuiti accademici. A margine dei suoi prevalenti impegni nelle colonne sonore e in A Winged Victory For The Sullen (con Adam Wiltzie degli Stars Of The Lid), Dustin O’Halloran lo…

GIAMPAOLO DE PIETRO & CRAIG TATTERSALL ‘Saint Autumn’ Cloud | Precipitation (Ur Audio-Visual, 2021)*  Poesia e musica; note e ambiente sonoro; latenza e impermanenza. Concetti e dimensioni espressive tra loro diverse, a volte distanti eppure perfettamente complementari si incontrano nella collaborazione a distanza del musicista e poeta siciliano Giampaolo De Pietro con il navigato musicista…