EZZA ROSE – When The Water’s Hot (Self Released, 2015) L’acqua è elemento in qualche misura ricorrente nell’immaginario degli ultimi due dischi di Ezza Rose. Il filo rosso è tuttavia estremamente sottile, tanto in senso simbolico quanto dal punto di vista realizzativo, visto che il precedente “Poolside” era un lavoro improntato a un’essenzialità solitaria determinata…

rearview mirror: 2014

All’alba di un nuovo anno, si è ormai compiuto praticamente dappertutto lo stanco rituale delle classifiche riguardanti quello appena concluso. Nel 2014 come forse non mai, il rituale è iniziato presto, già nel mese di novembre per le riviste cartacee in uscita a dicembre e fin dalle prime settimane dell’ultimo mese dell’anno per numerosi siti…

EZZA ROSE – Poolside (Self Released, 2014) Tra tutte le particolari ambientazioni possibili per la realizzazione di un disco, quella di una piscina abbandonata è probabilmente appannaggio della sola Ezza Rose. Proprio in quel contesto, reso ancor più desolato dall’orario notturno prescelto per le registrazioni, ha preso forma il terzo disco della cantautrice di Portland,…