TWINCITIES – …Plays The Brown Mountain Lights (Dauw, 2016) Dalla celesta del suo debutto (appunto “Variations For The Celesta”, 2014) al violoncello, non muta l’approccio di Fletcher McDermott alla costruzione di paesaggi sonori intorno a matrici acustiche solitarie e austere. Nella metà degli otto brani di “…Plays The Brown Mountain Lights” lo strumento suonato da…

TWINCITIES – Memoirs: To Dust (Unknown Tone, 2015) Fletcher McDermott rimescola nuovamente le tessere del suo peculiare percorso espressivo sotto l’alias Twincities, sempre più distante dalle proprie premesse post-rock e invece indirizzato con chiarezza verso sterminati orizzonti ambientali. Un anno dopo le magistrali “Variations For The Celesta”, l’artista newyorkese espande in maniera significativa la propria platea…

TWINCITIES – Variations For The Celesta (Eilean, 2014) Le infinite vie della sperimentazione elettro-acustica portano sempre più spesso alla (ri)scoperta di linguaggi e strumenti originali, o comunque distanti dai canonici schemi della musica contemporanea, ancorché indipendente. Dopo il salterio di Adrian Lane, è la volta della celesta, tastiera verticale a percussione che funge da protagonista…