ÁINE O’DWYER – Locusts (Fort Evil Fruit, 2016 / Penultimae Press, 2017) Da quando, nel 2011, l’arpista Áine O’Dwyer ha scoperto le potenzialità sonore degli organi da chiesa non ha mai smesso del tutto di cimentarsi con tale strumento e con la relativa ambientazione, entrambi inconsueti anche per artisti dediti alla sperimentazione. Così, accanto alle…

ANDERS BRØRBY – Phoenix Dawn (Fort Evil Fruit, 2016) Dopo aver scandito il suo 2016 con due album (“Nihil” e il recente “Mulholland Drive, 1984”) che ne mettevano in mostra il profilo più cupamente ambientale, in “Phoenix Dawn” Anders Brørby manifesta un ulteriore aspetto della complessa personalità artistica. Benché le sue nove tracce non manchino…

RICHARD MOULT – Chamber Music  (Fort Evil Fruit, 2016) La misteriosa riscoperta di suoni e tradizioni rurali per Richard Moult è sempre andata di pari passo con l’accesso a una dimensione compositiva capace di imprimere a una strumentazione sostanzialmente classica strutture e dinamiche affini al campo della sperimentazione contemporanea. Non stupisce, dunque, ritrovare il prolifico…