SATOMIMAGAE Hanazono (RVNG Intl., 2021)* A seguito dell’uscita del suo secondo album (“Koko“, 2014) per l’etichetta di Chihei Hatakeyama, solitamente dedicata a lavori di sperimentazione ambient-drone, suscitò una piacevole sorpresa scoprire la setosa voce folk e il delicato picking acustico della musicista giapponese che si cela sotto l’alias Satomimagae. Dopo “Kemri” (2017), “Hanazono” rappresenta la…

[video of the week] Satomimagae – Numa

Taken from “Hanazono”, out April 23rd 2021 via RVNG Intl. Director: Soh Ideuchi Satomimagae’s “Hanazono” is an invitation to revel in your immediate and imagined surroundings, to make time and space for guileless curiosity and garden variety enchantment. A tribute to everyday mysticism, “Hanazono” is an ecology of simple, cyclical refrains and elegiac entreaties cross-pollinating…

SATOMIMAGAE – Kemri (White Paddy Mountain, 2017)* Tre anni fa, la pubblicazione del suo secondo album “Koko” per l’etichetta sperimentale White Paddy Mountain aveva consentito la scoperta da parte di un pubblico più ampio della fragile voce folk della giapponese Satomimagae. Per quanto sorprendente fosse il contesto che allora la proponeva, il nuovo lavoro “Kemri”…

SATOMIMAGAE – Koko (White Paddy Mountain. 2014) Non manca di destare un certo incuriosito stupore imbattersi in un lavoro di fragile cantautorato folk proveniente dal Giappone, tanto più se lo si scopre attraverso un’etichetta abitualmente fonte di sperimentazioni ambient-drone quale la White Paddy Mountain di Chihei Hatakeyama. Eppure, “Koko” è già il secondo disco di…