rearview mirror: 2017

Per la sesta volta dall’esistenza di Music Won’t Save You, è il momento della consuetudine riepilogativa di un’annata musicale, ancora una volta aliena da pratiche compilative e di fatto aperta a quanto, realizzato nel corso dell’anno nel mare magnum della produzione discografica, potrà essere scoperto in futuro. Con ancor maggiore evidenza rispetto al recente passato,…

THE ARCTIC FLOW – Umbrella (Shiny Happy Records, 2017) Abbandona per una volta – solo la seconda in ormai un decennio di attività – il breve formato del singolo o dell’Ep l’artigiano del pop Brian Hancheck, da sempre mente e cuore del piccolo culto rispondente all’alias The Arctic Flow. Lo fa con un album altrettanto…

rearview mirror: 2015

Per il quarto anno consecutivo, tanti quanti quelli di autonoma attività di Music Won’t Save You, ci si ritrova al tradizionale resoconto ricostruttivo degli ultimi dodici mesi di produzioni musicali, seguite anche nel 2015 attraverso una mole mai così ingente di recensioni (circa 600!), streaming media, interviste e articoli. Chi segue queste pagine, curate per…

THE ARCTIC FLOW – The Luminous Veil E.P. (Oscarson, 2015)* Nuova tappa per l’artigianato indie-pop che Brian Hancheck conduce da anni sotto l’alias The Arctic Flow. Come ormai d’abitudine, si tratta nuovamente di un Ep in edizione limitata, che contiene quattro brani lievi e scorrevoli, interamente creati dall’artista californiano a partire da una miscela di…

[streaming] The Arctic Flow – Daffodils

The Arctic Flow is an American dream-pop band from Myrtle Beach, SC. Formed in 2008, The Arctic Flow has remained the solo project of Brian Hancheck who records and produces all of The Arctic Flow’s music in his bedroom studio. Brian played his debut performance as The Arctic Flow at the 2014 New York City…

THE ARCTIC FLOW – January Stars (Dufflecoat, 2014) È una lunga storia di passione coltivata tra le mura domestiche quella del californiano Brian Hancheck per tutto quel mondo sonoro che unisce lo shoegaze e il pop nostalgico originato dalla wave britannica di fine anni ‘80. Adesso che quella temperie sonora è tornata, sorprendentemente, in auge…