ZELIENOPLE – Hold You Up (Miasmah, 2020)* La disorientante mole di produzioni soliste di Matt Christensen ha senz’altro diluito l’attività di Zelienople, reduci da cinque anni di silenzio e soltanto al terzo album nell’ultimo decennio. Smussando notevolmente gli spigoli del precedente “Show Us The Fire”, i sei densi brani di “Hold You Up” restituiscono il…

rearview mirror: 2012

Già esercizio sterile o, comunque, vissuto sempre con un misto di distacco e sportiva giocosità, quello delle “fatidiche” classifiche di fine anno continua progressivamente ad assumere un valore del tutto residuale nell’attuale universo discografico, popolato da centinaia e centinaia di uscite frammentate al mese (o forse alla settimana), e anche nel mondo di chi prova…

ZELIENOPLE – The World Is A House On Fire (Type, 2012) I tre anni che separano il nuovo lavoro degli Zelienople dal precedente “Give It Up” hanno visto il terzetto chicagoano proseguire su quella via di riequilibrio tra le componenti improvvisate della sua musica e lente costruzioni melodiche, che nelle declamazioni di Matt Christensen trovano complemento…