music won't save you

suggestioni musicali a cura di raffaello russo

False Beats And True Hearts

DAMON & NAOMI – False Beats And True Hearts
(20|20|20, 2011)

Damon Krukowski e Naomi Yang hanno scelto di celebrare le loro nozze d’argento artistiche nel modo che conoscono meglio: senza bolsi cerimoniali o stanche retrospettive, ma con l’ennesimo album di una serie che, dopo aver tratto le mosse dalla breve ma indimenticabile parabola dei Galaxie 500, ormai da quasi vent’anni vede il loro legame di coppia fedelmente riflesso in quello musicale.

La loro ragione sociale di Damon & Naomi è ormai da lungo tempo garanzia di sfumature melodiche sognanti e grande raffinatezza nella scrittura e nell’arrangiamento di brani sempre ideati in punta di penna, realizzati con tutta la cura indispensabile per piccoli scrigni di emozioni, del tutto alieni dalle impellenze di un mercato discografico dal quale il duo ha ormai deciso da tempo di affrancarsi, per pubblicare i propri dischi attraverso la propria autonoma etichetta.
Così, “False Beats And True Hearts” giunge al culmine di un quadriennio nel corso del quale, successivamente a “Within These Walls“, i due protagonisti di questa duratura avventura musicale hanno rivolto lo sguardo soprattutto al passato, attraverso le ristampe del loro primo disco e dei tre dei Galaxie 500, nonché la pubblicazione della raccolta “The Sub Pop Years”.
Non appare dunque un caso che il nuovo album si apra con “Walking Backwards”, pezzo il cui titolo segna come una traccia sulla quale il duo del Massachusetts (ormai stabilmente accompagnato dai Michio Kurihara e ora anche dall’altro Ghost, Masaki Batoh) imposta la propria nuova declinazione di uno stile consolidato e riconoscibile, che qui travalica, almeno in parte, l’introspezione intima e un po’ tenebrosa di “Within These Walls”, per aprirsi ad atmosfere ariose e dai più marcati riflessi psichedelici.

Eppure, i principali temi sottesi a “False Beats And True Hearts” sono pur sempre quelli del ricordo e del rimpianto, riassunti in un’endemica nostalgia, adesso calata in un contesto al tempo stesso vaporoso e moderatamente acido.
Proprio nel brano iniziale è ben percepibile il contributo di Kurihara, la cui chitarra elettrica si lancia in gemiti prolungati per dar luogo a torsioni dallo spiccato sapore vintage, che alternativamente interpolano o dileguano il dialogo delle voci che si intersecano con la consueta eleganza (analogo canovaccio è seguito anche da “Shadow Boxing” e da “What She Brings”).
Accanto – e sotto – alle più sensibili fughe psichedeliche, permangono languori crepuscolari e sinuose melodie, incastonate in arrangiamenti avvolgenti, sovente irrobustiti da una sezione di fiati che contribuisce a rendere l’atmosfera ancora più vellutata di quanto già non facciano le impalpabili interpretazioni di Naomi e quelle asciutte e trasognate di Damon.

Non si pensi, tuttavia, che il duo abbia abbandonato il minimalismo espressivo, poiché nel corso dell’album non mancano le classiche ballate sospese in un altrove spazio-temporale, in grado di offrire abbracci di suadente nostalgia sotto forma di armonie pianistiche, la cui essenzialità, nelle delicate “How Do I Say Goodbye” e “Nettles And Ivy”, dà luogo a due dei passaggi più intensi dell’album. Analogamente, l’ultimo terzo del lavoro scolora in maniera più netta in narcolessie incantate (“Embers”) e finanche nell’ibernata stasi della conclusiva “Helsinki”, in assoluto una tra le canzoni più spettrali e dimesse scritte da questo duo davvero insensibile al trascorrere del tempo.

E tale caratteristica viene conservata inalterata da Damon & Naomi, che in “False Beats And True Hearts” ritagliano trentotto minuti di musica e canzoni scritte per il solo gusto di farlo, che di certo non mancheranno di regalare nuovi momenti di soffice piacere ai loro appassionati cultori.

(pubblicato su ondarock.it)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 20 maggio 2011 da in recensioni 2011.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: