BEN CHATWIN – Drone Signals (Village Green, 2018) Lo stesso titolo evidenzia la stretta connessione che lega “Drone Signals” a “Staccato Signals“, terzo album a proprio nome di Ben Chatwin, pubblicato appena nello scorso mese di luglio. Benché la matrice dei due lavori sia la medesima, il processo creativo dal quale risultano è esattamente inverso. Mentre…

BEN CHATWIN – Staccato Signals (Village Green, 2018) Al terzo album a proprio nome, Ben Chatwin inverte nuovamente la rotta che lo aveva condotto a tralasciare le angosciose dissonanze dei tempi di Talvihorros in favore di una più spiccata matrice acustica. Anzi, in “Staccato Signals” l’artista scozzese ha ricercato proprio a un’inedita combinazione tra tali due…

BEN CHATWIN – Heat & Entropy (Ba Da Bing!, 2016) Ben Chatwin si è recentemente spogliato dapprima dell’alias Talvihorros, e ora anche delle sovrastrutture di manipolazione e filtraggio degli elementi acustici che già caratterizzavano l’album dello scorso anno “The Sleeper Awakes”. La scoperta di un vecchio dulcitone da parte dell’artista scozzese ne ha talmente mutato…

BEN CHATWIN – The Sleeper Awakes (Village Green, 2015) L’abbandono almeno temporaneo dell’abituale alias Talvihorros incarna per Ben Chatwin un significato simbolico non soltanto simbolico, visto che “The Sleeper Awakes”, primo lavoro pubblicato sotto il suo nome proprio, segna un deciso scostamento rispetto all’angoscioso universo popolato da distorsioni e dissonanze del precedente “Eaten Alive”. Non…

TALVIHORROS – Eaten Alive (Fluid Audio, 2013) Il nuovo capitolo delle inquiete esplorazioni di Ben Chatwin si presenta ridotto (letteralmente) all’osso degli impulsi vitali primigeni e di stranianti sensazioni di colpa, paura, disagio. Le otto tracce di “Eaten Alive” dischiudono un universo corrosivo e angoscioso, che per tradurre in suono il proprio filo conduttore concettuale…