DINO SPILUTTINI – Heaven (Editions Mego, 2019) “La vita è un’orchestra che suona sempre, intonata, stonata”, scriveva Saramago nel suo “Le intermittenze della morte”. Entrambi i concetti espressi dalla citazione si adattano al nuovo lavoro di Dino Spiluttini, una vera e propria sinfonia della trascendenza, composta per un ideale ensemble gravitante intorno alle timbriche di…

DINO SPILUTTINI – To Be A Beast (Cut Surface, 2017) Dal lungo formato della malinconica suite “Christmas Drone For The Sad And Lonesome” (2016) alle brevi istantanee di “To Be A Beast”, Dino Spiluttini spazia con nonchalance attraverso strutture compositive e componenti organiche delle sue manipolazioni sonore. Il più contenuto orizzonte temporale delle dodici tracce…

DINO SPILUTTINI – Christmas Drone For The Sad And Lonesome (Tavern Eightieth, 2016) Con le sue atmosfere zuccherine e gioiose, il Natale non è esattamente un tema adatto per la sperimentazione ambient-drone. Eppure, Dino Spiluttini (Liger, Islands Of Light) torna a cimentarvisi per la seconda volta, a modo tutto suo. “Christmas Drone For The Sad And…

DINO SPILUTTINI – Desire (J & C Tapes, 2015) Reduce dal concept cameristico del suo alter-ego Islands Of Light (“Ruebke”, 2014), Dino Spiluttini torna a imprimere a nome proprio su casetta sei brevi frammenti nei quali sviluppa il lato più evocativo e cinematico delle proprie composizioni. “Desire” è impostato come una piccola sinfonia ripartita in…

ISLANDS OF LIGHT – Ruebke (Home Normal, 2014) Islands Of Light è l’ultimo dei numerosi progetti che fanno capo al compositore austriaco Dino Spiluttini (Yeah Pretty Boy, Liger). Ed è anche quello più morbido e rarefatto, soprattutto se posto in relazione con le sue precedenti esperienze elettroniche o improntate a gravità droniche. Le dodici tracce di…