music won't save you

suggestioni musicali a cura di raffaello russo

dino_spiluttini_desireDINO SPILUTTINI – Desire
(J & C Tapes, 2015)

Reduce dal concept cameristico del suo alter-ego Islands Of Light (“Ruebke”, 2014), Dino Spiluttini torna a imprimere a nome proprio su casetta sei brevi frammenti nei quali sviluppa il lato più evocativo e cinematico delle proprie composizioni.

“Desire” è impostato come una piccola sinfonia ripartita in movimenti successivi, a partire dalle aperture d’archi dell’iniziale “Fugue” fino all’austera elevazione di “Restraint”. Nel mezzo è condensato, in appena ventisette minuti, tutto l’arsenale compositivo dell’artista austriaco, nell’occasione artefice di una delle sue opere più compiutamente suggestive.

Dalle orchestrazioni modulate di “Figure” e “Fissure” alle liquide saturazioni in forma di drone di “Resting”, in “Desire” Spiluttini impiega una varietà di fonti sonore – acustiche e analogiche – per delineare una suggestiva declinazione del desiderio sacro e profano.

http://www.dinospiluttini.com/

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 9 settembre 2015 da in recensioni 2015 con tag , , , , , , , , , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: