JAMES A. MCDERMID – In Little Swallows (Shimmering Moods, 2019) Questa volta le operazioni di rinvenimento sonoro di James A. McDermid non hanno ad oggetto luoghi o narrazioni attinenti a memorie condivise, bensì qualcosa di molto più personale. Per la precisione si tratta di un libro e di un disco (“Delitto e castigo” di Dostoevsky…

THE CARETAKER – Everywhere At The End Of Time (History Always Favours The Winners, 2016) Quando ci si trova in presenza di operazioni “hauntologiche”, può sorgere l’interrogativo se il loro oggetto sia il contenuto sonoro o il metatesto concettuale che vi presiede. Nel caso di quelle di Leyland Kirby, i due piani coincidono in maniera…

MOLNBÄR AV JOHN – The End (Flau, 2016) Dagli ampi spazi dal fascino desolato del nord della Svezia proviene l’ultima “installazione sonora” di John Henriksson sotto l’alias Molnbär av John. Dopo una serie di collaborazioni, tra gli altri con Momus e Joel Danell (Musette), e alcune brevi uscite in vinile, buona parte delle quali non…

SUSTAINER – Medicina (Eilean, 2016) Nell’incessante processo di osmosi tra sperimentazione elettronica e sonorità acustiche, capita sempre più spesso che a queste ultime si avvicinino artisti invece in precedenza completamente dediti alle macchine. L’ultimo in ordine di tempo a compiere il percorso, tanto per smentire i luoghi comuni su musicisti che si limitano a premere…