rearview mirror: 2017

Per la sesta volta dall’esistenza di Music Won’t Save You, è il momento della consuetudine riepilogativa di un’annata musicale, ancora una volta aliena da pratiche compilative e di fatto aperta a quanto, realizzato nel corso dell’anno nel mare magnum della produzione discografica, potrà essere scoperto in futuro. Con ancor maggiore evidenza rispetto al recente passato,…

MONTY ADKINS – Shadows And Reflections (Crónica, 2017) Pressoché in contemporanea con “A Year At Usher’s Hill“, il suo lavoro neoclassico-ambientale maggiormente impressionistico, Monty Adkins propone due lunghe tracce su cassetta, realizzate in sinestesia creativa con il pittore Andy Fullalove. Come gli strati di colore danno forma a un’immagine, così l’artista inglese lungo i venti minuti…

MONTY ADKINS – A Year At Usher’s Hill (Eilean, 2017) Il tempo, il paesaggio e le sensazioni da essi veicolate continuano a essere al centro delle creazioni di Monty Adkins, che in “A Year At Usher’s Hill” torna ad applicare un approccio sinestetico alla composizione ambientale. Rispetto agli orizzonti concettuali di “Borderlands” (2015), il nuovo…

MONTY ADKINS – Borderlands (Audiobulb, 2015) Quasi trentotto minuti di vibrazioni delle corde del violoncello sotto l’archetto di William Mace rappresentano il punto di partenza e il contenuto essenziale dell’ultima creazione del sound artist inglese Monty Adkins, commissionatagli per un’installazione multimediale curata dallo IOU Theatre. In bilico tra neoclassicismo e manipolazione elettronica, “Borderlands” è appunto…