BRUNO BAVOTA – Get Lost (Temporary Residence, 2019) Mentre soltanto all’inizio di quest’anno Bruno Bavota era tornato a guardare alla sua produzione precedente, catturandone alcuni estratti nell’immediatezza acustica di “RE_CORDIS”, primo lavoro pubblicato per la prestigiosa Temporary Residence, nel nuovo “Get Lost” propone un’interpretazione significativamente diversa della sua relazione con il pianoforte. Si tratta innanzitutto…

BRUNO BAVOTA – RE_CORDIS (Temporary Residence, 2019) E così, le onde mediterranee che fluiscono dal pianoforte di Bruno Bavota hanno attraversato l’oceano, fino a trovare metaforico approdo sulla storica etichetta indipendente newyorkese Temporary Residence. Ormai assurto a una dimensione internazionale di tutto rispetto, l’artista napoletano ha registrato in presa diretta nel volgere di un pomeriggio una…

rearview mirror: 2016

Buone o cattive che possano reputarsi, alle abitudini è ben difficile rinunciare; per questo, nelle ultime settimane (in qualche caso persino prima della fine dello scorso novembre!) chi segue con attenzione la musica indipendente avrà avuto modo di leggere decine e decine di classifiche volte a ricostruire, raccogliendone il meglio, l’annata appena trascorsa. Per lo…

BRUNO BAVOTA – Out Of The Blue (Sono Luminus, 2016) Oltre il blu del suo “Mediterraneo” (2015), per Bruno Bavota c’è tutto un universo di suoni e sensazioni da esplorare, animato dalla curiosità della scoperta ma senza smarrire le proprie radici. La metafora rispecchia anche da un punto di vista cromatico il contenuto del quinto…

rearview mirror: 2015

Per il quarto anno consecutivo, tanti quanti quelli di autonoma attività di Music Won’t Save You, ci si ritrova al tradizionale resoconto ricostruttivo degli ultimi dodici mesi di produzioni musicali, seguite anche nel 2015 attraverso una mole mai così ingente di recensioni (circa 600!), streaming media, interviste e articoli. Chi segue queste pagine, curate per…

BRUNO BAVOTA – Mediterraneo (Dronarivm, 2015) La ragguardevole dimensione internazionale conseguita da Bruno Bavota trova nella pubblicazione del suo quarto album “Mediterraneo” da parte dell’etichetta russa Dronarivm rinnovata manifestazione esteriore e limpida conferma di contenuto. “Mediterraneo” non rappresenta solo l’approdo geografico del precedente “The Secret Of The Sea“, ma soprattutto la definizione di un luogo dell’anima, narrato…

intervista: BRUNO BAVOTA

Pianista e compositore napoletano, Bruno Bavota va senz’altro annoverato in quella ristretta cerchia di artisti che anche in Italia stanno formando una sorta di piccolo cenacolo di musicisti dediti alla “modern classical”. La sensibilità mediterranea e il desiderio di trascendere il semplice minimalismo pianistico, dimostrato di recente nel suo recente “The Secret Of The Sea“,…

BRUNO BAVOTA – The Secret Of The Sea (Psychonavigation, 2014) Il terzo lavoro di Bruno Bavota prosegue l’evoluzione del compositore napoletano da una toccante essenzialità pianistica alla ricerca di soluzioni in grado di ampliarne lo spettro espressivo. Nelle undici concise pièce di “The Secret Of The Sea”, Bavota non persegue astratte suggestioni ambientali, ma riveste…

BRUNO BAVOTA – La casa sulla Luna (Lizard, 2013) Ormai da vari anni il neoclassicismo pianistico ha travalicato i muri delle accademie per entrare, spesso contaminato, nel lessico latamente “alternativo”. In parte esaurita la spinta propulsiva della novità, ci si trova così, spesso, di fronte a ogni nuovo lavoro riconducibile a quell’ambito, in bilico tra…