SAM AMIDON – Sam Amidon(Nonesuch, 2020) Per la seconda volta (la prima nel 2014 con “Lily-O“), Sam Amidon si confronta con la tradizione folk reinterpretandone alcuni classici, filtrati attraverso la propria sensibilità di autore e orchestratore di suoni. Come denota l’omonimo titolo, vi è molto di personale nelle riletture di brani quali “Pretty Polly”, “Cuckoo”…

OLIVIA CHANEY – The Longest River (Nonesuch, 2015) Una rassegna di brani originali, cover e tradizionali di varia provenienza forma il debutto di Olivia Chaney, che ancor prima di pubblicare un disco aveva già ricevuto un paio di nomination per i BBC Folk Awards. Alle elevate aspettative di critica e pubblico che circondano “The Longest River”,…

SAM AMIDON – Lily-O (Nonesuch, 2014) Fresco reduce dalla compiutezza cantautorale di “Bright Sunny South” (2013), Sam Amidon aggiunge un altro prezioso tassello alla propria esperienza islandese sotto le cure produttive di Valgeir Sigurðsson. Accanto a loro c’è anche un ospite d’eccezione quale Bill Frisell in Lily-O, album che vede l’artista del Vermont cimentare il proprio…

SAM AMIDON – Bright Sunny South (Nonesuch, 2013) Per il quarto disco, Sam Amidon si è rivolto alle proprie radici umane e artistiche più profonde, abbandonando la vocazione cameristica dei due predecessori, realizzati con Nico Muhly e prodotti da Valgeir Sigurðsson. Trasferitosi a Londra, l’autore del Vermont ha affidato al delicato romanticismo dell’amico d’infanzia Thomas Bartlett…

IRON & WINE – Ghost On Ghost (Nonesuch / 4AD, 2013) Sempre più distante dai cliché alt-country, il percorso di Iron & Wine giunge al quinto album da un lato proseguendo la “svolta” che aveva donato colorate atmosfere pop al predecessore “Kiss Each Other Clean” (2011), dall’altro depotenziando l’incalzare ansioso che ne aveva pervaso di recente…