music won't save you

suggestioni musicali a cura di raffaello russo

amidon_bright_sunny_southSAM AMIDON – Bright Sunny South
(Nonesuch, 2013)

Per il quarto disco, Sam Amidon si è rivolto alle proprie radici umane e artistiche più profonde, abbandonando la vocazione cameristica dei due predecessori, realizzati con Nico Muhly e prodotti da Valgeir Sigurðsson.

Trasferitosi a Londra, l’autore del Vermont ha affidato al delicato romanticismo dell’amico d’infanzia Thomas Bartlett (aka Doveman) la rifinitura di scarne interpretazioni di brani tradizionali e contemporanei.

Tra questi spiccano una versione di “Weeping Mary”, pubblicata nel 1977 dai suoi genitori sulla stessa etichetta, e una “Shake It Off” di Mariah Carey resa nello scarno formato acustico, applicato con qualche variazione, al limpido understatement di Amidon, al suo album più compiuto.

(pubblicato su Rockerilla n. 398, ottobre 2013)

http://www.samamidon.com/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 11 ottobre 2013 da in recensioni 2013 con tag , , , , , , , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: