music won't save you

suggestioni musicali a cura di raffaello russo

BURLY – Self Titled Demon E.P.
(Fivekill, 2019)

Cinque tracce per un debutto in sordina di cinque musicisti attivi nella scena newyorkese da una decina d’anni, ma che adesso hanno trovato una nuova alchimia: questo è “Self Titled Demon”, prima breve pubblicazione a nome Burly, che nel volgere di poco più di un quarto d’ora definisce in maniera già piuttosto netta la personalità artistica condivisa dalla band. Le canzoni – parte delle quali scritte da un sesto componente non musicista – presentano infatti immediatamente un carattere piano, di delicata emotività, veicolata dal denso understatement interpretativo del cantante Ryan Stewart e da arrangiamenti di compassata eleganza.

Fin dall’iniziale “Branches Of Blood”, l’Ep dischiude un microcosmo di umbratile lirismo, affine ad esempio a quello di The Saxophones per capacità di orchestrazione e cadenze dilatate. Nello “slow-core” da camera della band newyorkese affiora tuttavia la sua attenzione per la ricerca di soluzioni sonore dall’ovattato gusto retrò, tale da abbracciare i tempi rallentati dei tardi anni Novanta con l’ostentato piglio sixties di interpretazioni avviluppate in vellutati tappeti di ritmiche sfumate, vibrafoni e dolenti sax.

Sulla scia della riscoperta di registri espressivi dolcemente dimessi e riflessivi, “Self Titled Demon” offre un assaggio della personalità maturata negli anni da un gruppo di artisti che hanno finalmente trovato la propria dimensione in una penombra raffinata, tutta da scoprire per momenti di carezzevole distensione.

https://www.burly.email/

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 12 febbraio 2019 da in recensioni 2019 con tag , , , , , , , , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: