SEAN ROWE – New Lore (Anti, 2017) Al quarto album, Sean Rowe si conferma profilo singolare nel popolato panorama cantautorale americano: non solo il suo tardivo approccio alla produzione e il profondo timbro baritonale ne caratterizzano il solitario percorso artistico, ma soprattutto la variegata ricerca di registri. In “New Lore” il songwriter newyorkese si affranca infatti…

CAMERON AVERY – Ripe Dreams, Pipe Dreams (Anti, 2017) La storia che ha condotto al debutto solista Cameron Avery è lunga e articolata: gli esordi a inizio secolo nella scena garage di Perth, l’attività di batterista con i Pond, le derive psych culminate nei Tame Impala e, infine, il trasferimento negli Stati Uniti e la trasformazione…

SAINTSENECA – Such Things (Anti-, 2015) Il terzo album rappresenta una tappa significativa per i Saintseneca di Zac Little, transitati dall’originaria ricercatezza folk-rock a una dimensione espressiva più ricca, robusta e accessibile. Su quest’ultima si attesta, con decisione ancora maggiore rispetto al recente predecessore “Dark Arc” (2014), anche il nuovo “Such Things”, nel quale la band…

THE EYE OF TIME – ANTI (Denovali, 2015) Reduce dalla sorprendente transizione cameristica di “Acoustic” (2014), Marc Euvrie condensa in “ANTI” i molteplici spunti della sua eterogenea biografia artistica, che spazia dal black-metal all’ambient post-industriale. Le cinque tracce del lavoro, dominate dal quarto d’ora della title track che da sola ne occupa più di un terzo…

MARKÉTA IRGLOVÁ – Muna (Anti-, 2014) Sembra trascorsa un’eternità da quanto l’allora diciottenne Markéta Irglová compariva timidamente accanto a Glen Hansard in quel piccolo miracolo di musica e sentimento di “The Swell Season” (2006). Da allora sono seguite alterne vicende personali della coppia, un film e un Oscar per la colonna sonora (“Once”, con musiche…

SEAN ROWE – Madman (Anti-, 2014) Il debutto di Sean Rowe, “Magic” (2011), aveva destato un’attenzione incuriosita, un po’ per le misteriose dinamiche che legano a volte mondo indipendente e cantautorato country-folk, un po’ per il tardivo accostamento alla pubblicazione discografica da parte del navigato autore newyorkese ma sicuramente anche per il timbro baritonale profondo…

JOLIE HOLLAND – Wine Dark Sea (Anti-, 2014) Della tradizione americana Jolie Holland ha sempre coltivato gli aspetti più ruvidi e vibranti, alimentati da refoli di venti del sud e da eredità blues e jazz. Per il suo sesto lavoro, che segue di tre anni “Pint Of Blood”, la cantautrice texana è stata affiancata da musicisti…

BROKEN TWIN – May (Anti-, 2014) Una giovane danese con tante storie da raccontare e un tocco magico nel farlo: il biglietto da visita di Majke Voss Romme è tanto impegnativo quanto sintetico, dotato della medesima essenzialità che abbraccia le sue canzoni, accuratamente stillate attraverso le note del pianoforte e poco altro. Dalla relazione, timida ma…

LOST IN THE TREES – Past Lives (Anti-, 2014) Se il commosso ricordo della madre in “A Church That Fits Our Needs” aveva ampliato a organica band la creatura artistica di Ari Picker, il terzo disco dei suoi Lost In The Trees si muove in parziale controtendenza, tanto dal punto di vista espressivo che del…

SEAN ROWE – The Salesman And The Shark (Anti-, 2012) Col suo sguardo da naturalista, Sean Rowe aveva conquistato critica e pubblico grazie all’inquieta immediatezza del debutto “Magic” (2011). Sull’onda dei consensi ricevuti, il navigato cantautore newyorkese ne ha registrato il seguito presso gli studi Vox di Los Angeles. L’utilizzo esclusivo di una strumentazione reale, catturata…