KEELEY FORSYTH Limbs (Leaf, 2022)* La tormentata, graffiante bellezza del debutto “Debris” (2020) aveva rivelato la straordinaria espressività di Keeley Forsyth in veste di cantante, oltre che in quelli di attrice di film di successo e serie televisive della sua precedente esperienza artistica. Le componenti teatrali e drammatiche dei suoi registri sono ancora più evidenti…

KEELEY FORSYTH – Debris (Leaf, 2020)* È senz’altro superfluo sottolineare che, soprattutto di questi tempi, è assai raro trovarsi in presenza di un disco di debutto realizzato non esattamente dalla cameretta di qualche giovane dalle velleità artistiche, ma anzi da qualcuno che ha appena superato la simbolica soglia dei quarant’anni. Non soltanto quest’ultimo è il…

JULIA KENT – Temporal (Leaf, 2019)* Ormai da anni Julia Kent conduce uno straordinario lavoro di ricerca sulle potenzialità del suo violoncello, del quale attraverso il dosaggio di effetti e tempi ha già dimostrato l’autosufficienza e la ricchezza timbrica. Se nel precedente lavoro solista, non a caso intitolato “Asperities” (2015), ne aveva esplorato gli itinerari sonori…

JHEREK BISCHOFF – Cistern (Leaf, 2016) È tutt’altro che casuale il titolo del nuovo lavoro del compositore californiano Jherek Bischoff, assurto all’universo della musica indipendente anche grazie alle prestigiose collaborazioni del precedente “Composed” (2012). L’idea sottesa a “Cistern” nasce infatti proprio sul fondo di un’enorme cisterna per la raccolta dell’acqua, visitata qualche tempo fa da…

STEFANO GUZZETTI – Leaf (Stella / Home Normal / Brooklyn Bridge, 2016) Poco più di tre quarti d’ora di incontaminate emozioni sui tasti del pianoforte: è l’ultima e più sentita creazione di Stefano Guzzetti, consolidato interprete di un neoclassicismo ormai convintamente abbracciato dopo aver condotto il progetto elettronico Waves On Canvas. Pubblicato dapprima in Giappone, “Leaf”…

JULIA KENT – Asperities (Leaf, 2015) Julia Kent appare ben consapevole della difficoltà insita in un linguaggio espressivo incentrato sul solo violoncello, tanto da consacrare il suo quarto album solista appunto alle “asperità”, termine inteso in tutti suoi molteplici significati fisici e figurati. È una difficoltà intrigante quella degli otto brani in esso contenuti, realizzati con…

NANCY ELIZABETH – Dancing (Leaf, 2013) Non è infrequente, soprattutto per giovani musicisti in ascesa, avvertire la necessità di una pausa, di un ripiegamento nella propria dimensione più intima e solitaria: per Nancy Elizabeth questo momento è arrivato dopo il secondo album (“Wrought Iron“, 2009), in seguito al quale la talentuosa artista inglese ha deciso di…

JULIA KENT – Character (Leaf, 2013) Al terzo album da solista del violoncello, Julia Kent prosegue le esplorazioni intraprese con il debutto “Delay” (2007) e sviluppate in “Green And Grey” (2011), volte ad amplificare le potenzialità del suo strumento, elevato attraverso sfioramenti di corde, percussioni della cassa armonica, filtraggi e overdub, alla stregua di vera…