music won't save you

suggestioni musicali a cura di raffaello russo

julia_kent_asperitiesJULIA KENT – Asperities
(Leaf, 2015)

Julia Kent appare ben consapevole della difficoltà insita in un linguaggio espressivo incentrato sul solo violoncello, tanto da consacrare il suo quarto album solista appunto alle “asperità”, termine inteso in tutti suoi molteplici significati fisici e figurati.

È una difficoltà intrigante quella degli otto brani in esso contenuti, realizzati con il solo ulteriore ausilio di loop ed effetti elettronici, che dalle frequenze prodotte dall’archetto ricavano modulazioni sinuose, sempre sul filo di una latente tensione drammatica.

Tra elongazioni armoniche dai contorni cinematici e texture claustrofobiche, l’artista newyorkese costruisce sulle corde del violoncello un universo sonoro suggestivo e vibrante.

(pubblicato su Rockerilla n. 422, ottobre 2015)

http://www.juliakent.com/

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 30 ottobre 2015 da in recensioni 2015 con tag , , , , , , , , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: