music won't save you

suggestioni musicali a cura di raffaello russo

THE PINES – Dark So Gold
(Red House Records, 2012)

Lontano dagli scenari da cartolina di certo alt-country, è un west contemplato con ogni disincantati e piglio lieve quello narrato da Benson Ramsey e David Huckfelt nel quarto lavoro a nome The Pines.

Immagini di pioggia e di sabbia trasportata dal vento si susseguono lungo le dieci tracce di “Dark So Gold”, album nel quale il duo ritrova la magia di “Sparrows In The Bell” (2007), pennellando con discrezione una serie di ballate incentrate sulle limpide note di una chitarra suonata in punta di dita o su quelle ovattate del pianoforte.

Altrettanto significativi i tre strumentali, concise istantanee di vasti orizzonti al crepuscolo, tra serenità e abbandono nostalgico. Suggestioni delicate e poco appariscenti.

(pubblicato su Rockerilla n. 380, aprile 2012)


http://www.thepinesmusic.com/

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 4 maggio 2012 da in recensioni 2012 con tag , , , , , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: