music won't save you

suggestioni musicali a cura di raffaello russo

azure_blue_beyond_the_dreams_theres_infinite_doubtAZURE BLUE – Beyond The Dreams There’s Infinite Doubt
(Matinée, 2013)

La riscoperta wave tra anni ’80 e ’90 non è certo esclusivo appannaggio di artisti d’oltreoceano dall’estetica più o meno lo-fi (ogni riferimento a Captured Tracks e dintorni non è tutt’altro che casuale). Lo dimostrano recenti prove di band svedesi, quali Sambassadeur e Mary Onettes, e adesso il secondo lavoro solista di Tobias Isaksson sotto la denominazione di Azure Blue.
Trattandosi di Svezia e in considerazione del retroterra di Isaksson (già in Irene e Laurel Music), l’evanescente estetica di tastiere e sinuosi riverberi viene filtrata attraverso una sensibilità pop intrisa di languori romantici.

Fin dal titolo, “Beyond The Dreams There’s Infinite Doubt” si colloca a mezz’aria tra dolcezze sognanti e sfumature più oscure, che nelle cadenze sintetiche e nelle policrome scie delle tastiere trovano i contorni adeguati per il cantato morbido e rapito di Isaksson. L’album alterna così insistiti episodi synth-pop le cui propulsioni elettroniche suscitano inevitabili accostamenti ai New Order più pop (il singolo “The Road I Know” e “Willows And Pines”) a più numerosi passaggi nei quali le tastiere plasmano rilucenti tappeti aurorali, dal fascino soffice e sognante (è il caso dell’arco tra “Sunrise” e “Sunset”). Addirittura, le morbide coltri sintetiche svaporano in paio di derive quasi completamente ambientali, “Do Not Go Gentle” e la conclusiva “Beyond The Dreams”, che presentano Isaksson sotto l’inedita veste di artefice di sinuosi paesaggi sonori.

Tratto comune dei brani resta comunque la delicatezza di Isaksson nel pennellare suoni e melodie fuori dal tempo che, salvo qualche eccesso synth-pop, scioglie tutto il suo romanticismo attraverso la patina di malinconia che, al di là del formato sono prescelto, costituisce l’irrinunciabile nucleo centrale di ogni disco di originaria matrice indie-pop che si rispetti.

http://azureblue.se/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: