music won't save you

suggestioni musicali a cura di raffaello russo

robert_chaney_cracked_picture_framesROBERT CHANEY – Cracked Picture Frames
(Jagged Lines, 2015)

Robert Chaney non è uno dei tanti giovani cantautori che si affacciano alla produzione indipendente sulla scia dell’attenzione rivolta negli ultimi anni al folk. Non solo perché la sua storia personale viene da lontano, ma soprattutto perché il suo profilo espressivo è tutt’altro che edulcorato e legato a un’estetica moderna. Chaney perviene al debutto ben oltre i trent’anni, dopo aver trovato a Londra – lui, nativo della Florida – il contesto artistico nel quale poter dispiegare la complessità delle sue storie, anche grazie all’assistenza del produttore Ken Brake (The Clientele, Louis Philippe).

Le dieci canzoni raccolte in “Cracked Picture Frames” sono tuttavia estremamente disadorne, non vi sono arrangiamenti a rifinire il modo antico di suonare la chitarra da parte di Chaney e il suo timbro aspro, dolente, dalla vigorosa impronta country-folk. Forma e contenuto sono del resto pienamente coerenti nel suo canzoniere, che affronta temi sociali e valori individuali con un misto di tensione costante e immediatezza comunicativa, erede diretto del Dylan politico e ancor più delle narrazioni tenebrose di Townes Van Zandt.

Per veicolare il suo messaggio, ispessito dall’alcool e dal fumo, Chaney non alza quasi mai i toni, anche nei momenti più drammatici del lavoro e anzi, pur approcciando il suo strumento in modo talora nervoso, dimostra pregevoli doti armoniche, evidenti nel lirismo di ballate umbratili, che caratterizza in particolare la secondo parte del disco.

Quello di Chaney è songwriting antico eppure proprio per questo capace di parlare (ed essere ascoltato) con piena dignità al presente, perché il tempo può cambiare le storie ma non il modo di raccontarle, purché sia autentico, ispirato e diretto, privo di filtri come le canzoni di “Cracked Picture Frames”.

http://www.robertchaney.net/

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 10 maggio 2015 da in recensioni 2015 con tag , , , , , , , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: