music won't save you

suggestioni musicali a cura di raffaello russo

james_welburn_holdJAMES WELBURN – Hold
(Miasmah, 2015)

Quello del chitarrista inglese James Welburn è un debutto che travalica le definizioni di genere, ponendo un robusto impianto chitarristico e una percussività insistita al servizio di evanescenze dai contorni cinematici.

“Hold” contiene sei diverse combinazioni tra evocativa fisicità black metal, vortici shoegaze e incandescenti persistenze ambientali, create attraverso variegate modulazioni di feedback e iterazioni ritmiche.

Dalla claustrofobia di “Shift” allo shoegaze muscolare di “Transcience”, fino alle vaporose esalazioni di “Peak” e della conclusiva title track, Welburn unisce strutture post-metal alle torsioni droniche di un Aidan Baker, forgiando un denso magma dalle viscere più oscure della terra.

(pubblicato su Rockerilla n. 417, maggio 2015)

https://soundcloud.com/james-welburn

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 9 Mag 2015 da in recensioni 2015 con tag , , , , , , , , , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: