music won't save you

suggestioni musicali a cura di raffaello russo

benjamin_the_bear_and_the_barn_owlBENJAMIN – The Bear And The Barn Owl
(Other Songs Music Co., 2015)

L’orso e il barbagianni, ovvero brevi storie folk che provengono dalle zone selvagge dell’Ontario. Ne è autore Ben Fretz – più semplicemente, Benjamin – artista al debutto, ma già da vari anni impegnato a lavorare sulle proprie canzoni, come se fossero miniature artigianali tanto più preziose quanto essenziali.

“The Bear And The Barn Owl” ne raccoglie la prima manciata, appena sette, se si considera che tre brani sono brevi passaggi strumentali o d’atmosfera, collocati all’inizio, alla fine e a metà del disco e identificati ciascuno da due delle tre coppie di termini che formano il titolo del disco. Nonostante l’immaginario da quest’ultimo suggerito, non si tratta di un lavoro di folk bucolico né particolarmente dimesso; certo, tutto ruota intorno a pochi accordi acustici e alla morbida vocalità di Fretz, eppure le sue canzoni non sono confessioni sottovoce, né fiabe bucoliche dai colori pastello.

Sotto il primo punto di vista, il carattere intimista del songwriting dell’artista canadese è temperato da uno lirismo interpretativo, che lo porta ad affiancare a qualche placido arpeggio in penombra (“Because It Bothers Me”, “Dragon Of Smoke”) una serie di armonizzazioni ben più fluide e vivaci (“Songbird”, “The Ocean Swears It Won’t Be Easy”), frutto di un’impostazione ariosa e di una solitaria coralità, tra il primo Sean Beam e l’inevitabile Justin Vernon. Dal punto di vista dei contenuti poetici, benché nei titoli e nei testi non manchino riferimenti e metafore tratte dal mondo animale, i brani di Fretz possiedono un respiro profondamente umano e dalle emozioni umane sono alimentati, come dimostra in particolare la romantica ballata “I’m Going To Choose To Love You”.

Questa piccola gemma di sentimento e naturalezza armonica vale da sola la scoperta di “The Bear And The Barn Owl”, conciso saggio della scrittura di Benjamin, fresca e incontaminata come l’aria dei boschi del suo Ontario.

http://shop.othersongsmusic.com/album/the-bear-and-the-barn-owl

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: