music won't save you

suggestioni musicali a cura di raffaello russo

many_rooms_hollow_bodyMANY ROOMS – Hollow Body E.P.
(Other People Music, 2015)

Una miscela di dolcezza e forza, di intimismo e vibrante desiderio di condivisione ammanta la prima testimonianza artistica di Brianna Hunt, alias Many Rooms. Il debutto della cantautrice di Indianapolis è uno spartano Ep digitale di poco più di venti minuti, comunque bastevoli a definire il profilo di una nuova voce femminile in grado di declinare la dimensione creativa casalinga secondo toni al tempo stesso ovattati e decisi.

I sei brani di “Hollow Body” lasciano scoprire una voce distante da facili cliché, che plasma la propria solitudine espressiva attraverso una voce vellutata ma anche in grado di farsi vibrante e un approccio alla chitarra compassato ma anche capace di strimpellate nervose. Tra tali estremi oscillano le canzoni della Hunt, che riempiono il disadorno spazio sonoro nel quale sono state create di torsioni vocali decise (“The Father Complex”, “Vessels”) e moderati crescendo di tensione che possono far pensare a quelli di Elena Tonra.

Nel dosaggio di note e timbriche chitarristiche, spesso risuonanti in maniera volutamente disorganica, che caratterizza tutto l’Ep non mancano fioche sospensioni e cadenze rallentate che rimandano alle narcolessie non prive di spigoli di Tara Jane O’Neill, particolarmente evidenti nella title track e nella conclusiva “The Sea”.

Sono proprio questi ultimi i passaggi nei quali affiora al meglio la personalità della songwriter dell’Indiana, che fin dall’alias prescelto esplicita l’obiettivo di uscire dalla “cameretta” per accedere a una pluralità di altri luoghi, con la forza gentile di canzoni di spontaneità spoglia ma niente affatto vuota.

https://www.facebook.com/manyroomsin/

Annunci

Un commento su “

  1. Antonio M.
    20 gennaio 2016

    altra grande scoperta, grazie raff, per professionalità, curiosità e sensibilità musicale senza ombra di dubbio un vero riferimento in Italia.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 19 gennaio 2016 da in recensioni 2015 con tag , , , , , , , , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: