music won't save you

suggestioni musicali a cura di raffaello russo

charlie_cunningham_heightsCHARLIE CUNNINGHAM – Heights E.P.
(Dumont Dumont, 2016)

Terzo Ep in sequenza per Charlie Cunningham, cantautore inglese già segnalatosi per la sua non convenzionale interpretazione della semplice formula chitarra e voce. Come già nei precedenti “Outside Things” (2014) e “Breather”, le intricate dinamiche del suo picking latineggiante sono protagoniste anche dei quattro brani del nuovo “Heights”, tuttavia accompagnate a un lirismo ancor più pronunciato, declinato tanto nella sommessa apertura “While You Are Young” quanto nella vivace “Telling It Wrong”, che denota peraltro la sensibilità pop dell’artista oxfordiano.

Il riflessivo calore folk delle sue esecuzioni torna protagonista in “Blindfold”, forse il brano maggiormente affine a quelli degli Ep precedenti, mentre la conclusiva title track ne dischiude l’elegante pathos interpretativo a un’ariosa dimensione cameristica, ricamata non dalla chitarra ma da cadenzate note pianistiche, anch’esse giustapposte in filigrane articolate e sospese in uno spazio risuonante.

Terzo Ep e terzo centro, dunque, per un talento che conferma tutte le doti, ancora una volta esercitate sulla breve distanza, dispensando una manciata di canzoni che continuano ad alimentare il desiderio di ascoltarne ancora.

https://www.facebook.com/charliecunninghammusic

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 20 aprile 2016 da in recensioni 2016 con tag , , , , , , , .
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: