music won't save you

suggestioni musicali a cura di raffaello russo

ÁINE O’DWYER – Locusts (Fort Evil Fruit, 2016 / Penultimae Press, 2017) Da quando, nel 2011, l’arpista Áine O’Dwyer ha scoperto le potenzialità sonore degli organi da chiesa non ha … Continua a leggere

15 agosto 2017 · Lascia un commento

LEBENSWELT – Shallow Nothingness In Molten Skies (Under My Bed, 2016) Mentre l’ampiezza dell’offerta musicale in circolazione comporta una costante ricerca ai quattro angoli del globo, può avvenire che proposte … Continua a leggere

30 marzo 2017 · 1 Commento

BJARNI GUNNARSSON – Paths  (Granny, 2016) Cinque itinerari sonori tra interni asettici e paesaggi naturali alieni come quelli della sua Islanda: sono quelli che Bjarni Gunnarsson condensa in “Paths”, appunto, … Continua a leggere

18 marzo 2017 · Lascia un commento

RUHE + LEE CHAPMAN – Studies : Rothko (Unknown Tone, 2016) La sottile linea concettuale che lega musica e arti visuali segue in “Studies : Rothko” il filo di una … Continua a leggere

11 marzo 2017 · Lascia un commento

FINGLEBONE – Sunlit Plumes Of Dust (Whitelabrecs, 2016) Lo sospensioni particellari attraversate da un raggio di sole che identificano il più recente lavoro di Adam Varney sotto l’alias Finglebone riassumono … Continua a leggere

19 febbraio 2017 · Lascia un commento

BISAMRÅTTA + FORESTEPPE – Around (ШАΛАШ, 2016) Lungo tutto il 2016, una piccolissima etichetta artigianale russa, il cui nome era piuttosto rappresentato da un simbolo, ha pubblicato su vecchie cassette … Continua a leggere

12 febbraio 2017 · Lascia un commento

COLBETS – Come To The Surface (Whitelabrecs, 2016) Leggera e chiaroscurale come il volo degli uccelli ritratto in colori seppiati sulla copertina di “Come To The Surface” è l’ambience del … Continua a leggere

11 febbraio 2017 · Lascia un commento