music won't save you

suggestioni musicali a cura di raffaello russo

ÁINE O’DWYER – Locusts (Fort Evil Fruit, 2016 / Penultimae Press, 2017) Da quando, nel 2011, l’arpista Áine O’Dwyer ha scoperto le potenzialità sonore degli organi da chiesa non ha … Continua a leggere

15 agosto 2017 · Lascia un commento

LEBENSWELT – Shallow Nothingness In Molten Skies (Under My Bed, 2016) Mentre l’ampiezza dell’offerta musicale in circolazione comporta una costante ricerca ai quattro angoli del globo, può avvenire che proposte … Continua a leggere

30 marzo 2017 · 1 Commento

BJARNI GUNNARSSON – Paths  (Granny, 2016) Cinque itinerari sonori tra interni asettici e paesaggi naturali alieni come quelli della sua Islanda: sono quelli che Bjarni Gunnarsson condensa in “Paths”, appunto, … Continua a leggere

18 marzo 2017 · Lascia un commento

RUHE + LEE CHAPMAN – Studies : Rothko (Unknown Tone, 2016) La sottile linea concettuale che lega musica e arti visuali segue in “Studies : Rothko” il filo di una … Continua a leggere

11 marzo 2017 · Lascia un commento

FINGLEBONE – Sunlit Plumes Of Dust (Whitelabrecs, 2016) Lo sospensioni particellari attraversate da un raggio di sole che identificano il più recente lavoro di Adam Varney sotto l’alias Finglebone riassumono … Continua a leggere

19 febbraio 2017 · Lascia un commento

BISAMRÅTTA + FORESTEPPE – Around (ШАΛАШ, 2016) Lungo tutto il 2016, una piccolissima etichetta artigianale russa, il cui nome era piuttosto rappresentato da un simbolo, ha pubblicato su vecchie cassette … Continua a leggere

12 febbraio 2017 · Lascia un commento

COLBETS – Come To The Surface (Whitelabrecs, 2016) Leggera e chiaroscurale come il volo degli uccelli ritratto in colori seppiati sulla copertina di “Come To The Surface” è l’ambience del … Continua a leggere

11 febbraio 2017 · Lascia un commento

NOEMIENOURS – Songs From The Life Of Bears E.P. (Self Released, 2016) Quattro tracce per poco più di una dozzina di minuti sono più che sufficienti per scoprire una voce sommessa … Continua a leggere

8 febbraio 2017 · Lascia un commento

DAIMON – Daimon (Metzger Therapie, 2016) La quotidianità come veicolo inedito di composizione di un paesaggio sonoro rappresenta il fulcro del progetto audiovisivo deep-drone denominato Daimon, costituito da un terzetto … Continua a leggere

4 febbraio 2017 · Lascia un commento

ASUNA & OPITOPE – The Crepuscular Grove (White Paddy Mountain, 2016) Sensibilità acustica, delicatezza elettronica e immaginifico tocco ambientale tornano a unirsi in “The Crepuscular Grove”, secondo incontro, a sei … Continua a leggere

29 gennaio 2017 · Lascia un commento

NEAR THE PARENTHESIS – Helical (n5md, 2016) Appena giunto al traguardo di sette dischi in dieci anni di attività sotto l’alias Near The Parenthesis, Tim Arndt non cessa di dispensare … Continua a leggere

22 gennaio 2017 · Lascia un commento

VELLEITIE – Unblurred Variants (Self Released, 2016) Uno dei tanti solitari progetti ambientali gravitanti tra le varie piattaforme musicali che hanno aperto le infinite vie della rete al microcosmo delle autoproduzioni: … Continua a leggere

21 gennaio 2017 · Lascia un commento

DNÉ – These Semi Feelings, They Are Everywhere (Majestic Casual, 2016) Curiosa storia quella di Ondrej Holy, giovane artista praghese le cui creazioni “da cameretta” sotto l’alias dné erano state … Continua a leggere

21 gennaio 2017 · Lascia un commento

YOU C – Kifaru (ШАΛАШ, 2016) Quanto universali possano essere le atmosfere del naturalismo acustico è dimostrato in maniera del tutto originale dai quattro punti cardinali entro i quali si … Continua a leggere

18 gennaio 2017 · Lascia un commento

THE LILOS – Eskalator (Self Released, 2016) L’Inghilterra profonda, distante dalla frenesia londinese e quanto basta anche dalle scene più o meno grandi che la popolano, non cessa di rivelare … Continua a leggere

17 gennaio 2017 · Lascia un commento

VV.AA. – Tiny Portraits: Exploring Sweden (Flaming Pines, 2016) Quattro istantanee sonore provenienti dalla Svezia formano la nuova raccolta di “cartoline” idealmente spedite a mezzo dell’etichetta australiana Flaming Pines. Come … Continua a leggere

15 gennaio 2017 · Lascia un commento

ANDERS BRØRBY – Phoenix Dawn (Fort Evil Fruit, 2016) Dopo aver scandito il suo 2016 con due album (“Nihil” e il recente “Mulholland Drive, 1984”) che ne mettevano in mostra … Continua a leggere

14 gennaio 2017 · Lascia un commento

A WINGED VICTORY FOR THE SULLEN – Iris (Erased Tapes, 2017) Dopo la danza di “Atomos”, ecco l’inevitabile associazione al cinema della musica di Adam Wiltzie e Dustin O’Halloran. L’impulso … Continua a leggere

13 gennaio 2017 · Lascia un commento

LOST TAPES – We Thought It Was Okay At The Time (2013-2015) (Shelflife, 2017) In un’epoca in cui la musica viaggia sempre più su canali “dematerializzati”, capita al contrario che … Continua a leggere

13 gennaio 2017 · Lascia un commento