music won't save you

suggestioni musicali a cura di raffaello russo

ex_confusion_flowEX CONFUSION – Flow
(1631 Recordings, 2016)

Che Atsuhito Omori fosse uno tra i compositori ambientali maggiormente dediti all’aspetto emozionale delle proprie creazioni lo si era già ben capito nei suoi precedenti tre dischi a none Ex Confusion. Nell’ultimo di questi (“With Love”, 2013), tra coltri di archi filtrati e drone avvolgenti, si affacciavano inoltre delicate note pianistiche, che prefiguravano una transizione dell’artista giapponese a un dimensione cameristica che trova adesso aperta consacrazione nelle otto tracce di “Flow”.

Come da titolo, la consistenza delle brevi composizioni che formano il mini album (ventiquattro minuti in totale) è liquida e impalpabile, un flusso appunto, che si insinua lentamente tra le pieghe del cuore (“Your Heart”) e svapora tra i riverberi nebbiosi di ricordi lontani (“Changes”, “Random Oak”) prima di accedere a un romanticismo cameristico, sulle ali di un’atmosfera definita da archi celestiali.

Per quanto non esplicitamente neoclassico sotto il profilo compositivo, in assenza di partiture minimalismo pianistico, “Flow” appare come un ulteriore, suggestivo passo di Omori verso un’ambience orchestrale sognante, dai pronunciati tratti emotivi.

https://www.facebook.com/pages/Ex-Confusion/

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 5 maggio 2016 da in recensioni 2016 con tag , , , , , , , .
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: