music won't save you

suggestioni musicali a cura di raffaello russo

andrea_ricci_mainardeANDREA RICCI – Mainarde
(Dromoscope, 2016)

Come già nella lunga traccia “Blend” (2014), che ne aveva rivelato il legame tra sperimentazione ambientale e luogo d’origine, nel più articolato lavoro su cassetta “Mainarde” Andrea Ricci dimostra il peculiare taglio naturalistico delle sue manipolazioni analogiche.

La nuova pubblicazione dell’artista molisano consta di cinque brani privi di titolo, nei quali ricorrono nuovamente gli scoscesi orizzonti montani del contesto ambientale a lui più familiare; è proprio la dimestichezza dell’artista con i luoghi tradotti in suono l’elemento che distingue la pratica di Ricci da quella di molti altri tra coloro che applicano la pratica del soundscaping. Non si tratta di contemplazioni sonore superficiali, bensì di uno sguardo “dall’interno” e in profondità nelle sensazioni evocate dai luoghi e dai fremiti sonori da essi ricavati, trasfigurati in parte integrante e vitale di un paesaggio più spesso impervio ma anche capace di offrire scorci affascinanti.

La medesima ambivalenza ricorre nei cinque brani di “Mainarde”, che ne conciliano gli opposti sotto forma di tremule modulazioni tenebrose, ma anche di aperture di un’ambience orchestrale rarefatta, come nella terza e nella quinta traccia, scorci luminosi di un sentiero auditivo montano tanto faticoso quanto pienamente ripagante dal punto di vista percettivo.

https://andreariccintscl.wordpress.com/

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 4 giugno 2016 da in recensioni 2016 con tag , , , , , , , .
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: