[streaming] Lorna – Through The Tall Grass

Nottingham based dreampop band Lorna return with the shimmering summery dream pop in “Through The Tall Grass”, the lead single ahead of their sixth record “Constellations”, due for release in September on CD and digital (via Words On Music) and on limited coloured vinyl through UK independent label Reckless Yes. Mixing analogue, electronic instrumentation with…

MORGEN WURDE – Als Je Zuvor (Off Rec., 2018) È per certi versi sorprendente ritrovare Wolfgang Röttger in un’opera quale “Als Je Zuvor”: accantonata almeno in parte le fosche ambientazioni di “Assassinous Act”, nel suo nuovo lavoro l’artista tedesco estende in maniera significativa i propri orizzonti compositivi e sonori, aprendosi con maggior decisione all’interazione con…

PAPERNUT CAMBRIDGE – Outstairs Instairs (Gare du Nord, 2018) È ormai diventata una piacevole abitudine quella che vede Ian Button (Death In Vegas) riavviare per la quarta volta i motori della sua singolare navicella Papernut Cambridge, accogliendovi nell’occasione un numero sempre più ampio di musicisti. Non soltanto l’habitué Darren Hayman lo assiste nei brani di…

RICHARD SKELTON – A Channel For Water (Æolian, 2018) Sempre più concentrato sull’ibridazione tra arcane suggestioni musicali e letterarie, Richard Skelton recupera ulteriore materiale dal suo decennale archivio sonoro, rimaneggiandolo attraverso la sua sensibilità odierna. Connesso a un poema gaelico, “A Channel For Water” è costituto da quattro ideali “canali”, il primo dei quali è una…

[streaming] The Knights Project – Stars Fell

Taken from “The Shoreham Sessions”, out July 1st via Woodland Recordings. The Knights Project is a folk supergroup led by Lucy Day, turned duo, with intricate guitar and cittern parts and folk story telling that aims to be both sweet and dark. The Knights Project have performed at festivals including Playgroup, Nozstock and Folk East,…

FRODE HALTLI – Avant Folk (Hubro, 2018) Il titolo “Avant Folk” racconta molto, ma ben meno del tutto, del contenuto delle sue cinque densissime tracce, frutto di un’ardita ibridazione di stili e tradizioni. Vi è il folk, certo, nel senso di linguaggio popolare, che muove dalla fisarmonica di Frode Haltli per dispiegarsi in una serie di…

A VEIL OF WATER – Late Night Loneliness (Hidden Vibes, 2018) Qualora le profonde vallate norvegesi dalle quali proviene Rune Trelvik non suggerissero già sensazioni di remota solitudine, le lunghe notti invernali suggerite dal titolo dal suo secondo album sotto l’alias A Veil Of Water ne amplificano la portata, ammantandola di introspezione e pacato romanticismo….

[streaming] Robin Bacior – Modern Confusion

Taken from “Light It Moved Me”, out August 31st via Spirit House Records. Robin Bacior’s voice speaks of a much older soul. Her songs reveal honest pictures with instrumentation as a medium to illuminate her lyrics. Born and raised in California, Bacior took great influence from California folk traditions and brought them with her to…

[video of the week] Freschard & Stanley Brinks – Going To The Bar

Filmed by Stanley Brinks, Jean Baptiste Brutelle, Clemence Freschard and David Deery. Edited by Jean Baptiste Brutelle. Taken from their album “Midnight Tequila”, out June 29th via Fika Recordings. Following on from 2014’s “Pizza Espresso“, Freschard and Stanley Brinks come together for 12 brand new tracks. Midnight Tequila is an irresistibly charming collection of late…

SILENT VIGILS – Fieldem (Home Normal, 2018)* Nella costellazione di collaborazioni che caratterizzano la sperimentazione ambientale compare una nuova denominazione, che non solo unisce due artisti dalla pronunciata sensibilità ma anche rimanda a una concezione non scontata né tanto meno ossimorica della musica basata su dilatazioni e risonanze organiche. Silent Vigils evoca allo stesso tempo…

ØJERUM – Selv I Drømme Lyser Den Første Sne (Midira, 2018) L’incessante oscillazione di Paw Grabowski, nelle sue copiose uscite sotto l’alias øjeRum, tra loop ambientali e tonalità acustiche trova un punto esattamente mediano in “Selv I Drømme Lyser Den Første Sne”. Si tratta di una traccia unica di circa venti minuti, che avanza lentamente attraverso…

IKJOYCE – Selene (Naviar, 2018) È un’associazione naturale come poche altre quella tra la notte e la musica ambientale: il buio, il silenzio, i tempi dilatati, l’osservazione del cielo e le sensazioni di mistero evocate dalla vigile consapevolezza di un contesto notturno sono quanto di più adatto non solo alla fruizione ma anche alla stessa…

ANDERS LAUGE MELDGAARD – At Synge Verden Ind I En Ny Og Mangefoldet Tid (År & Dag, 2018) Per la prima volta sotto il proprio nome, Anders Lauge Meldgaard apre un nuovo capitolo delle variopinte avventure sonore che lo avevano visto protagonista sotto diversi alias. Abbandonate le recenti divagazioni ethno-folk di Frisk Frugt, l’artista danese guida…

THE WAVE PICTURES – Brushes With Happiness (Moshi Moshi, 2018) Delle band folk-rock britanniche, The Wave Pictures sono tra le più prolifiche, nonché senz’altro quella che guarda con maggiore attenzione oltreoceano. Craig Tattersal e soci hanno già annunciato l’uscita di due dischi nel corso di quest’anno, il primo dei quali rispolvera il loro profilo più misurato…

FIELD HARMONICS – Corpsing (Wayside And Woodland, 2018) Reduce da un paio di decise incursioni in territori synth-pop dal pronunciato sapore eighties, Rob Glover riporta, in un certo senso, “a casa” il proprio progetto Field Harmonics, che conduce ormai da un decennio a margine della splendida esperienza degli epic45. Mentre di quella band è finalmente…

SNORRI HALLGRÍMSSON – Orbit (Moderna, 2018) Non è quel che potrebbe sembrare il debutto di un artista islandese, registrato negli studi di Ólafur Arnalds e pubblicato da un’etichetta specializzata in produzioni neoclassiche. Almeno non solo, in “Orbit” non mancano strumentali di minimalismo pianistico, né maestose aperture di un’orchestralità interpolata con un’elettronica decisa, ora persino pulsante e…

SUN JUNE – Years (Keeled Scales, 2018) La storia che presiede al debutto dei Sun June sa un po’ del coronamento di quei sogni che qualsiasi appassionato avrà fatto almeno una volta nella vita di trovarsi nelle vesti del proprio campione preferito, dall’altra parte del microfono o della macchina da presa. Le note di “Years”…

[streaming] Smokescreens – Used To Yesterday

Smokescreens began as a love letter to the Flying Nun scene of the 1980’s and it’s outlying bands. Chris Rosi and Corey Cunningham had become friends when the pair toured together in their bands Plateaus and Terry Malts in 2011. By 2015 both had moved to Los Angeles where they began the band in earnest…