music won't save you

suggestioni musicali a cura di raffaello russo

DANIEL LAND – The Dream Of The Red Sails
(Hinney Beast, 2019)*

Il vissuto personale di Daniel Land e le ormai numerose stagioni artistiche da lui attraversate continuano a intrecciarsi nei dischi solisti della sua maturità, giunti al quarto capitolo dopo l’abbandono dei Modern Painters. Le canzoni di “The Dream Of The Red Sails” nascono pressoché in contemporanea con la pubblicazione del precedente “In Love With A Ghost” (2016), in un momento di ancora incompiuto superamento di traversie di salute, coincise con un periodo di riflessione individuale e collettiva, che ha accompagnato l’artista di Manchester dalla Brexit a un viaggio negli Stati Uniti, coinciso con le ultime elezioni presidenziali.

Tumulti interiori e turbamenti pubblici sono infatti alla base delle nuove canzoni che, quasi a simboleggiare il ritorno di Land in un alveo musicale più congeniale, appaiono la sintesi tra la consolidata eleganza del suo songwriting adulto e la mai sopita propensione per atmosfere dilatate e sognanti. Negli undici brani del lavoro, il soffice lirismo di melodie sospese a mezz’aria e interpretazioni placidamente vellutate torna infatti a incontrare evanescenti riverberi di ascendenza shoegaze e incantate stratificazioni di tastiere, interpolate con una varietà di arpeggi acustici, impulsi d’organo, tastiere e anche pianoforte.

È come se le diverse anime che hanno caratterizzato l’espressione artistica di Daniel Land da oltre dieci anni a questa parte affiorassero senza soluzione di continuità nel corso di “The Dream Of The Red Sails”, sostenendo una serie di istantanee autobiografiche, filtrate da leggerezza pop e arrangiamenti di grazia impalpabile. Scrittura e atmosfera trovano così un pregevole punto di equilibrio in una galleria di canzoni che dispensano i confortevoli abbracci di sonorità e melodie familiari, dimostrando al contempo il carattere necessario per non ricadere in stereotipi e anzi offrendo respiro sempre nuovo e inebriante a un diario di storie e sensazioni dai contorni piacevolmente sfumati, dotate di fascino universale.

*disco della settimana dal 7 al 13 gennaio 2019

http://www.danielland.co.uk/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: