music won't save you

suggestioni musicali a cura di raffaello russo

WITH HIDDEN NOISE – Beside The Sea
(Oscarson, 2020)

Qualora si nutrissero ancora dubbi sul ruolo rivestito dalle etichette indipendenti nel momento in cui qualunque musicista è in grado di rilasciare autonomamente le proprie creazioni in rete, l’esperienza della tedesca Oscarson basterebbe da sola a dimostrare come sensibilità e curiosità della ricerca possano offrire curata veste fisica e crisma “ufficiale” a piccoli gioielli altrimenti destinati a restare ancora più nascosti.

È, di tutta evidenza, il caso del canadese Charlie Berger, impegnato in una miriade di progetti artistici, due dei quali sono adesso proposti dall’etichetta tedesca su vinili in edizione limitata. All’alter-ego shoegaze Slowly, Berger affianca le canzoni al rallentatore di With Hidden Noise, il cui ultimo lavoro “Beside The Sea” trova adesso nuova vita, dopo essere stato dapprima licenziato in formato digitale all’inizio dello scorso album.

Registrato nel corso del precedente inverno, l’album ne restituisce fin dalle prime note le atmosfere tenebrose e sferzate da gelidi venti artici, dai quali la scrittura essenziale di Berger offre ideale rifugio, sotto forma di compassati abbracci armonici e tepori dolcemente malinconici, veicolati da accordi chitarristici lentamente risuonanti e interpretazioni ovattate. Piuttosto che alla dimensione casalinga degli anni più recenti, gli otto densi brani di “Beside The Sea” rimandano direttamente alle espressioni di fragile introspezione degli anni Novanta (difficile non pensare ai primi Red House Painters), rivestire di una densa patina slow-core che trattiene una tensione latente, che si manifesta in iterative progressioni di note, scandite da ritmiche cadenzate.

Non per questo “Beside The Sea” risulta un semplice tuffo nel passato, anzi la vellutata consistenza delle sue canzoni al rallentatore dischiude il microcosmo creativo di un artista che in questa veste riesce a dare il meglio della propria sensibilità, raccontata dalla sua accogliente penombra.

https://www.facebook.com/withhiddennoise

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: