[video of the week] Colleen – Hidden In The Current

Ahead of the release of her forthcoming new album The Tunnel and the Clearing on 21 May via Thrill Jockey, Colleen aka multi-instrumentalist/vocalist Cécile Schott, has shared the mesmeric new video for “Hidden in the Current”, directed by visual artist and animator Daniel Baretto. Closing out the record, “Hidden in the Current” forms the sonic and emotional climax of The…

TIMONIUM – Saenz Audience (Pehr, 2019) Una uscita dei Timonium nel 2019? Qualcuno davvero si ricorda ancora dei Timonium? In effetti scoprire quasi per caso la pubblicazione della cassetta “Saenz Audience”, di nuovo per i tipi della rediviva Pehr riporta il calendario indietro a inizio Duemila, quando la piccola etichetta californiana, da poco tornata in…

YOUNG MOON – Colt (Western Vinyl, 2016) Se “Navigated Like The Swan” (2012) dischiudeva l’universo di Trevor Montgomery a sognanti orizzonti di luce diffusa, quattro anni e vari passaggi di vita dopo, “Colt” ne scandaglia un profilo più tenebroso, che corrisponde all’ampliamento di Young Moon da progetto personale a vera e propria band. Gli undici…

VALET – Nature (Kranky, 2015) Honey Owens non è artista tale da passare inosservata. Così è stato nel corso delle tante collaborazioni condotte nel corso di oltre un decennio, tra gli altri con Jackie-O Motherfucker, World e Nudge. Non è successo in occasione dei suoi due album solisti sotto l’alias Valet, l’ultimo dei quali (“Naked…

CARLOS FORSTER – Disasters (Acuarela, 2015) Forse solo pochi cultori della delicata introversione a cavallo del Duemila si ricorderanno dei For Stars, band californiana che tra il 1998 e il 2004 realizzò quattro dischi che coniugavano scrittura intimista e ambientazioni rarefatte. Scioltasi la band, le cui grandi potenzialità non si erano tuttavia tradotte in un’affermazione…

memories: LABRADFORD

LABRADFORD – Labradford (Kranky / Blast First, 1996) Una scatola sonora piena zeppa di ingranaggi, spie elettroniche e segnali acustici: è quella che torna a emettere le sue frequenze minimali per la terza volta nel 1996, azionata da un terzetto originario di Richmond, Virginia, che aveva trovato la propria casa artistica nella fervida Chicago di…

BELL GARDENS – Slow Dawns For Lost Conclusions (Rocket Girl, 2014)* Quasi in contemporanea con il secondo splendido lavoro di A Winged Victory For The Sullen, più recente progetto del suo storico sodale Adam Wiltzie, ecco anche l’altra metà degli Stars Of The Lid, Brian McBride, dare continuità a quella che nel 2010 cominciò come…

SLOWNESS – How To Keep From Falling Off A Mountain (Blue Aurora Audio, 2014) Poco più di un anno fa, i californiani Slowness di Julie Lynn e Geoffrey Scott avevano sollecitato i palati degli amanti delle dissolvenze chitarristiche di inizio Novanta, con la formula pop scorrevole e sognante di “For Those Who Wish To See…

CHEVAL SOMBRE – Mad Love (Sonic Cathedral, 2012) Tre anni fa, il chitarrista newyorkese Christopher Porpora con il suo progetto Cheval Sombre si era segnalato per uno stralunato folk acustico in salsa acida e per la partecipazione al suo omonimo album di debutto da parte di Britta Phillips e Dean Wareham. Oggi Porpora ritorna con…

YOUNG MOON – Navigated Like The Swan (Western Vinyl, 2012) Ultima creatura di Trevor Montgomery, Young Moon riassume le recenti derive dell’artista americano, riemerso dalle nostalgie personali e dalla pesante psichedelia del precedente “The Trickster”. Le tredici tracce di “Navigated Like The Swan” sembrano infatti immerse in un cono di luce liquida e abbagliante, che traduce…