NICOLE OBERLE – Skin (Whited Sepulchre, 2020) Non è una musicista sperimentale come tante altre Nicole Oberle, giovanissima statunitense che dall’inizio dello scorso anno ha cominciato a rilasciare in formato digitale sulla propria pagina Bandcamp una vasta collezione di manipolazioni sonore e scheletri di canzoni in bassa fedeltà. Lo conferma pienamente “Skin”, sua prima uscita…

FOREST MANAGEMENT – Passageways (Whited Sepulchre, 2019) La prolifica produzione ambientale di John Daniel sotto l’alias Forest Management segna con “Passageways” una nuova tappa di un bilanciamento tra ricerca sonora e immaginifici contenuti emozionali. Come già nel caso degli incantati paesaggi ambientali di “Doux” (2017), è ancora un approccio istintivo a guidare l’artista di Cleveland…

BRIANNA KELLY / SYMPATHY PAIN – Brianna Kelly / Sympathy Pain (Whited Sepulchre, 2018) L’ormai imprescindibile formato cassetta offre nuovi vaporosi incanti provenienti dalle lande sconfinate e solitarie delle zone interne degli Stati Uniti; sulla scia idealmente tracciata, da ultimo, da Madeline Johnston (Sister Grotto) e sulla stessa etichetta che lo scorso anno aveva ospitato…

MIDWIFE – Like Author, Like Daughter (Whited Sepulchre, 2017)* Nuova identità artistica e, forse, l’inizio della transizione dal mondo sotterraneo delle produzioni su cassetta per Madeline Johnston, già apprezzata per la sua evanescente interpretazione del drone-folk in bassa fedeltà sotto l’alias Sister Grotto. Al passaggio dell’artista del Colorado alla denominazione Midwife, progetto che include la…

BRAEYDEN JAE – Fog Mirror (Whited Sepulchre, 2016) Fin dal titolo del suo più recente lavoro su cassetta, Braden McKenna alias Braeyden Jae sembra porsi l’ambizioso obiettivo di moltiplicare, come in un gioco di specchi, l’effetto avviluppante della densa coltre nebbiosa prodotta dalle sue manipolazioni drone. I cinque brani di “Fog Mirror” corrispondono appunto fedelmente…