music won't save you

suggestioni musicali a cura di raffaello russo

FARMER SEA – A Safe Place
(Dead End Street, 2012)

Il secondo album dei torinesi Farmer Sea consegna al panorama italiano una band dall’encomiabile autonomia produttiva e dalle scelte stilistiche svincolate da facili trend.

Le dieci canzoni di “A Safe Place” non ricercano alcun tipo di intellettualismo, ma mirano a delineare un approdo nel porto sicuro di un indie-pop fresco eppure riflessivo, fatto tanto di chitarrine jangly, in vago odor di Teenage Fanclub, quanto di incursioni in un formato più classicamente pop-rock di matrice statunitense.

In entrambi i casi, le melodie e i testi del bravo cantante Andrea Sassano risultano adeguato complemento a canzoni morbide ma mai stucchevoli, che rendono godibili i quaranta minuti di durata del disco.

(pubblicato su Rockerilla n. 377, gennaio 2012)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 10 febbraio 2012 da in recensioni 2012 con tag , , , , , , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: