music won't save you

suggestioni musicali a cura di raffaello russo

green_like_july_build_a_fireGREEN LIKE JULY – Build A Fire
(La Tempesta, 2013)

A conferma di come i Green Like July non siano semplicemente una band invaghita dei suoni della tradizione folk-rock statunitense, anche il terzo album della formazione guidata dal songwriter piemontese Andrea Poggio ha visto la luce oltreoceano, negli Arc Studios di Omaha che hanno ospitato tra gli altri She & Him e Bright Eyes.

Proprio A.J. Mogis ha assistito la genesi di “Build A Fire”, racconto agrodolce in nove episodi che coniuga la vivace solarità di ballate elettriche “on the road” con sentiti omaggi a icone sconfitte, Johnny Thunders su tutti.

Gli arrangiamenti di Enrico Gabrielli e un registro meno polveroso che in passato dischiudono poi nuovi orizzonti alla band più “americana” d’Italia.

(pubblicato su Rockerilla n. 397, settembre 2013)

http://www.greenlikejuly.com/

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 16 settembre 2013 da in recensioni 2013 con tag , , , , , , , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: