music won't save you

suggestioni musicali a cura di raffaello russo

DANA GAVANSKI – Spring Demos
(Fox Food, 2017)*

Una sottile linea di affinità, orientata soprattutto sul lato percettivo, unisce il debutto di Myriam Gendron a quello di Dana Gavanski. La comune provenienza da Montreal costituisce il dato oggettivo di partenza, anche se è tuttavia sul fronte delle sensazioni che entrambe le cantautrici si rivelano immediatamente capaci di catturare l’attenzione e ammaliare con le loro disadorne canzoni acustiche. Mentre il parallelismo può ben esaurirsi qui, il contenuto di “Spring Demos”, prima testimonianza artistica della Gavanski, presentata in forma di cassetta a tiratura limitata e, appunto, sotto la timida definizione di demo, quasi a volerne sottolineare la natura istintiva e provvisoria.

Invece estremamente compiute sono le sette canzoni raccolte nella mezz’ora scarsa della cassetta, tutte incentrate sulla chitarra e sulle interpretazioni vellutate dell’artista canadese che, con il solo ausilio di inserti d’arpa, basso e clarinetto, dispiega con straordinaria naturalezza le proprie storie dense di sentimento e di connessioni spirituali. Benché in apparenza rivolta a un’entropia da subito definita dalla natura casalinga delle registrazioni e dal titolo del brano d’apertura “The Heart Inside”, l’arte di Dana Gavanski è invece profondamente empatica, veicolata dal suo timbro vocale corposo, che instilla suadente interrogativi esistenziali (“How Much Is Enough?”, “How Long Has It Been?”), discendenti da un pathos controllato, mai sopra le righe.

Per quanto classica possa apparire la formula espressiva, radicata in un folk ovattato, i cui contorni sono persino amplificati dalla ricercata imperfezione delle registrazioni, la personalità di Dana Gavanski nell’interpretarla si coglie ad ogni nota, a ogni giro armonico, a ogni verso di una poetica di fronte alla quale non si può restare indifferenti. Se i sette gioielli di grazia e forza espressiva sono davvero soltanto demo, vuol dire che nelle prossime stagioni ci si potrà attendere grandi cose dal suo talento appena sbocciato… a primavera.

*disco della settimana dall’11 al 17 settembre 2017

https://www.facebook.com/danushka.gavran

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 11 settembre 2017 da in recensioni 2017 con tag , , , , , , , , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: