ILYAS AHMED – Closer To Stranger (Mie Music, 2018) Dal fingerpicking ritualistico alla definizione di una scrittura cantautorale non dimentica delle proprie radici, il percorso artistico di Ilyas Ahmed è non meno avventuroso di quello che, ancora bambino, lo ha portato dal natio Pakistan alla sua residenza statunitense. Il suo più recente lavoro, “Closer To…

FLOWER FACE – Baby Teeth (Self Released, 2018) Di Ruby Mckinnon, alias Flower Face, ovvero di quando la cameretta si affaccia sull’oceano sterminato della rete, rilevando sensibilità che altrimenti sarebbero destinate a rimanere tra le proprie quattro mura. Alla metaforica finestra sulle piattaforme musicali online, la cantautrice dell’Ontario si era per la prima volta affacciata…

[streaming] Tiny Fireflies – 2040

Tiny Fireflies began as a collaboration that did not have any intentions of being a band. Chicago musicians Lisle and Kristine (whose solo projects are Fireflies and Tiny Microphone respectively) were asked to appear on “Between two Waves,” a compilation series driven by the concept of two musicians joining forces to create a song together,…

SCOTT WORTHINGTON – Orbit (IIKKI, 2018) Il quinto volume delle edizioni di musica e fotografia curate dall’etichetta francese IIKKI vede per protagonista il contrabbassista californiano Scott Worthington, alla cui opera sono associate le immagini in bianco e nero del fotografo veneziano Renato D’Agostin. Alle loro dissolvenze ricche di sfumature arcane, Worthington fa corrispondere due lunghe…

ALEXANDRE VARLET – Soulage (Les Disques Du 7ème Ciel, 2018) Le atmosfere uggiose, le coste battute dal vento e i movimenti delle maree della sua St. Malo caratterizzano fortemente le canzoni di Alexandre Varlet, cantautore francese che nel sesto lavoro solista “Soulage” prosegue nel percorso di intimismo intrapreso con “Soleil Noir” (2010) e proseguito nell’album…

[video of the week] Daniel Blumberg – Minus

“Minus” is the first single from Daniel Blumberg’s debut solo album, “Minus”, released May 4th on Mute. Still only 27 years old, Blumberg has written himself a rich musical history; from his teenage band who signed to XL whilst he was still at school, onto and through the projects of Yuck, Oupa and Hebronix, whilst…

JACK HAYTER – Abbey Wood (Gare du Nord, 2018)* C’è qualcosa di tipicamente inglese nella ricerca di luoghi e di storie avvolte dai contorni di un’eleganza inquieta e decadente, che sia quella di villaggi abbandonati o antichi palazzi che è fin troppo facile immaginare popolati da spettri. Il gusto per il recupero di simili racconti…

NIKLAS PASCHBURG – Oceanic (7k!, 2018) Mentre può dirsi da tempo consolidato il connubio tra pianoforte ed elettronica inteso in un senso minimale, una nuova generazione di artisti sembra voler partire da tale dato ormai acquisito per sviluppare un diverso livello di interazione non solo tra tali elementi ma soprattutto tra i tanti linguaggi da…

PIE ARE SQUARED – Adriatica E.P. (Handstitched, 2018) Come indicava identità nella distanza in occasione del lavoro condiviso con il connazionale Omar El Abd in Śruti, così il mare rappresenta la stabile quotidianità di Mohammed Ashraf nel suo nuovo Ep sotto l’abituale alias Pie Are Squared. Non a caso intitolato “Adriatica”, l’Ep consta di quattro…

MEANWHILE.IN.TEXAS – The Worlds We Left Behind (Sounds Against Humanity, 2018) Il fascino della desolazione naturale e di quella della contemporaneità, sintetizzate dall’immagine della carcassa dell’aereo militare americano divenuto attrazione turistica sulla nera spiaggia islandese di Sólheimasandur, riportata sulla copertina di “The Worlds We Left Behind” trova fedele corrispondenza nel contenuto sonoro delle sue sei…

[streaming] CADE – Feed

Taken from the debut self-titled album out 4th April on Fox Food Records. CADE is the recording project of Toronto based Kaiya Cade who creates ethereal and haunting dream-folk, combining acoustic instruments and synthetic sounds with her bewitching and spellbinding vocals. “Feed” centres on the opening line ‘one more time he said’ and, as the…

THE DECEMBERISTS – I’ll Be Your Girl (Rough Trade, 2018) Si sono fatti conoscere e apprezzare quale stravagante orchestrina folk, si sono cimentati nel musical e hanno rispolverato codici rock classici, prima di rispolverare le loro radici, filtrandole attraverso la maturità. Cosa dunque attendersi dall’ottavo lavoro sulla lunga distanza dei Decemberists? Un primo indizio lo forniscono…

TOMORROW WE SAIL – The Shadows (Gizeh, 2018) A quattro anni dal debutto, torna il sestetto di Leeds dedito a un’intrigante combinazione di post-rock, scrittura emotiva e ambientazioni dilatate. Tali elementi si intrecciano senza sosta nelle sette tracce di “The Shadows”, delle quali risalta in particolare l’equilibrio tra un cantato maschile austero e a tratti tenebroso…

[streaming] Dear Nora – Sunset On Humanity

“Sunset On Humanity” is the first track out of “Skulls Example”, the first Dear Nora album in over a decade, out May 25th via Orindal Records. Songwriter Katy ​Davidson​ ​(preferred pronoun: they/them) revived the band Dear Nora in January 2017 when Orindal reissued the thirteen-year-old album​ ​”Mountain Rock”​ on vinyl. The reissue received great acclaim…

RIME TRAILS – Sacred Groves (Shimmering Moods, 2018) Permane intimamente legata al ciclo delle stagioni la declinazione ambientale di Rime Trails, che in immediata successione ai contrasti tra luce e tenebre catturati nel precedente “Solstice” (2017), racchiude invece in “Sacred Groves” una sequenza sonora pullulante di dolci sentori primaverili. Tutti identificati da un numero progressivo…

BRIANNA KELLY / SYMPATHY PAIN – Brianna Kelly / Sympathy Pain (Whited Sepulchre, 2018) L’ormai imprescindibile formato cassetta offre nuovi vaporosi incanti provenienti dalle lande sconfinate e solitarie delle zone interne degli Stati Uniti; sulla scia idealmente tracciata, da ultimo, da Madeline Johnston (Sister Grotto) e sulla stessa etichetta che lo scorso anno aveva ospitato…

HELLER MASON – Minimalist & Anchored (Silber, 2018) Non bisogna lasciarsi condizionare dalle prime impressioni, né da indizi che possono rivelarsi ben presto fuorvianti, nella scoperta del disco di debutto di Todd Vandenberg sotto l’alias Heller Mason. Innanzitutto l’etichetta che lo propone e il suo stesso titolo “Minimalist & Anchored” potrebbero presagire a un lavoro…

[streaming] Jessica Risker – Cut My Hair

From the album “I See You Among The Stars”, available May 4th 2018 via Western Vinyl. Comprised of eight aural vignettes, “I See You Among the Stars” is a wood-grained, amber-hued world respectfully orbiting influences like Nick Drake, Sibylle Baier, and the softest moments of Broadcast. Paisley fabrics fade beneath an uncovered window, while dust…

[video of the week] Damien Jurado – Over Rainbows and Rainier

Damien Jurado – “Over Rainbows and Rainier” from “The Horizon Just Laughed”, out May 4th, 2018 on Secretly Canadian Directed by Jordan Halland Cinematography by Jordan Halland, Trevor Groth Like previous albums, “The Horizon Just Laughed” started with a dream – though that’s where things change, as they often do. It is Damien Jurado’s first…