music won't save you

suggestioni musicali a cura di raffaello russo

ILYAS AHMED – Closer To Stranger
(Mie Music, 2018)

Dal fingerpicking ritualistico alla definizione di una scrittura cantautorale non dimentica delle proprie radici, il percorso artistico di Ilyas Ahmed è non meno avventuroso di quello che, ancora bambino, lo ha portato dal natio Pakistan alla sua residenza statunitense. Il suo più recente lavoro, “Closer To Stranger”, descrive una sintesi equilibrata della sua evoluzione creativa, coronata dalla definizione di un songwriting gentile e riflessivo, i cui tempi dilatati sono scanditi da componenti strumentali che gettano un ponte tra Oriente e Occidente, tra radici e ricerca sonora.

All’alternanza di compassati arpeggi di una sei e di una dodici corde, Ahmed affianca pennellate cangianti sotto forma di tastiere, percussioni e tanpura nel comporre trame sonore impressionistiche, sulle quali il lirismo sottovoce delle sue interpretazioni disegna canzoni ora vibranti ora narcolettiche. Mentre la gentile psichedelica di “Sleepwalker” dischiude scenari immaginari, sono in particolare brani quali “Passing Lines”, “Cancel To Reveal” e “Zero For Below” (quest’ultima con in evidenza il sax vellutato di Jonathan Sielaff del duo ambientale Golden Retriever) a rivelare la compiuta transizione di Ahmed in un paradigma ovattato e sottilmente straniante che, senza rinunciare alla tessitura di arabeschi acustici, vi costruisce intorno un microcosmo intimista, tanto sottilmente emotivo da riecheggiare a tratti l’orchestralità al rallentatore che negli anni Novanta rese preziose le esperienze di Drunk o South.

A tutto ciò, “Closer To Stranger” aggiunge tuttavia l’ulteriore elemento della personalità di un artista nella cui stessa storia personale è inscritta la ricerca di una dimensione pacificata e aliena, fedelmente tradotta in canzoni sospese tra tensione appena controllata e iterazioni armoniche ipnotiche.

http://www.ilyasahmed.com/

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 22 marzo 2018 da in recensioni 2018 con tag , , , , , , , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: