music won't save you

suggestioni musicali a cura di raffaello russo

DAMIEN JURADO – The Horizon Just Laughed
(Secretly Canadian, 2018)*

In oltre vent’anni di mai troppo onorata attività da artigiano delle canzoni, Damien Jurado non ha rivestito in tutto e per tutto lo stereotipo del songwriter radicato nella tradizione, plasmando invece, album dopo album (con “The Horizon Just Laughed” raggiunge quota tredici), il naturale lirismo della propria poetica, innestandovi ora elementi elettronici, ora più genuinamente pop, come da ultimo nel caso di “Visions Of Us On The Land” (2016).

Nel nuovo lavoro, il cantautore di Seattle ritorna invece all’essenza primigenia della sua scrittura e, soprattutto, di interpretazioni supportate da un contesto sonoro di intima essenzialità, ma non per questo meno curato rispetto ai dischi immediatamente precedenti. Per la prima volta, Jurado indossa anche i panni di produttore, donando agli undici brani di “The Horizon Just Laughed” un mood estremamente pacato e riflessivo, nel quale la sua voce distillata dal tempo dispensa memorie filtrate appunto dallo medesimo mezzo, assistite da una narrazione letteraria e fotografica, come quella richiamata nelle note di accompagnamento del disco, che ne spiegano il titolo altrimenti criptico.

Come quello del sole che tocca l’orizzonte sul mare, nei suoi brani Jurado mira a cogliere l’attimo, che sia un particolare momento di luce, un barlume di ricordo, un fremito sentimentale o una storia raccontata; vi riesce in maniera nuovamente eccelsa, ripercorrendo da un lato strade note, come quelle delle immagini seppiate di “Where Shall You Take Me?” (2003), dall’altro aprendo la propria scrittura sensibile a una ricerca di soluzioni sonore che, pur ritrovando a tratti una dimensione di misurata ricchezza orchestrale (“Percy Faith”) e accenni relativamente uptempo dal più classico sapore country-folk (“Florence-Jean”, “Random Fearless”), si dispiega piuttosto in tonalità compassate ed estremamente personali.

Che si aprano a un pur compunto romanticismo (“Dear Thomas Wolfe”, “1973”) o ritrovino spunti confidenziali (“Over Rainbows and Rainier”, “Lou-Jean”), le canzoni di Damien Jurado brillano di luce diafana nella penombra che da sempre gli è stata più congeniale. Spogliate dunque di sovrastrutture produttive, nella paziente cura dello stesso artista, le canzoni di “The Horizon Just Laughed” trovano con estrema naturalezza la via che le trasforma in nuovi eccellenti saggi di un’ispirazione vivissima e consapevole, ai massimi livelli della sua ventennale manifestazione.

*disco della settimana dal 30 aprile al 6 maggio 2018

http://www.damienjurado.com/

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: