music won't save you

suggestioni musicali a cura di raffaello russo

GREAT NORTH – The Caravan Recordings I
(Son Canciones, 2018)

Aderente più che mai alla teoria per cui i contesti di creazione e realizzazione possono influenzare in maniera decisiva l’ispirazione e i suoni prodotti da un artista, l’etichetta spagnola Son Canciones inaugura una nuova serie di pubblicazioni “a tema”. Dopo l’allevamento di cavalli che fa da sfondo ad “Among Horses”, nel caso di “Caravan Recordings”, la costante diventa il mezzo, mentre il luogo di registrazione cambia, del resto in coerenza con l’intrinseca natura itinerante del caravan che appunto caratterizza il primo esperimento della serie, che ha per protagonista il duo neozelandese Great North, formato dai coniugi Hayden e Rachel Donnell.

Nel corso di un loro tour europeo, i due hanno fatto tappa in Belgio, dove hanno trovato un luogo che li ispirava nei pressi di un vecchio mulino; lì hanno dunque fermato il loro caravan, cominciando a registrare le proprie canzoni con vecchi microfoni e accompagnati soltanto da un duo d’archi. Il risultato sono appunto le nove canzoni di “The Caravan Recordings I”, che fungono altresì come biglietto da visita europeo per la band, tra le più attive e stimate in patria in ambito indie-folk e con già tre album all’attivo, due dei quali insigniti del titolo di album folk neozelandese dell’anno.

Più che l’idea stessa di album, la peculiare idea sottesa alle registrazioni realizzate in Belgio, è proprio la valorizzazione del contesto al centro dei brani dei coniugi Donnell, che dal contesto improvvisato e dagli scarni mezzi a disposizione ha ricavato un’immediatezza espressiva tradotta in brani densi di malinconia e lieve romanticismo bucolico. Alternandosi o affiancandosi di volta in volta nelle interpretazioni, Hayden e Rachel lasciano respirare alle canzoni la luce e l’aria frizzante del luogo nel quale sono state registrate, offrendo un vivido spaccato della reciproca dimestichezza nella creazione di lievi strutture armoniche, che rinnova la magia propria di tanti duetti acustici indie-folk.

È dunque come se attraverso la traccia e il mezzo offerti dall’etichetta spagnola, i Great North avessero letteralmente portato fuori le proprie canzoni dall’ovattato intimismo domestico, lavorandovi per sottrazione, così da alimentarne ulteriormente l’aggraziata immediatezza.

https://www.greatnorthmusic.com/

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 16 maggio 2018 da in recensioni 2018 con tag , , , , , , , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: